Vai al contenuto

10 antichi rimedi naturali per scacciare il malocchio prima di Halloween

malocchio

Avete sentito parlare di malocchio? Sicuramente in qualche occasione vi sarà capitato. Anche se si tratta di una vecchia credenza, ancora oggi in alcune località del nostro Paese è un argomento molto serio. Ed è per questo che vogliamo parlarvi del malocchio e dei vari rimedi naturali che esistono per scacciarlo. Soprattutto adesso che arriverà Halloween!

Il malocchio, una credenza popolare che si può scacciare con metodi naturali

Il malocchio è una credenza popolare secondo cui qualcuno può causare volontariamente o involontariamente delle malattie e delle disgrazie a un’altra persona semplicemente guardandola con invidia o rabbia. Per scacciare il malocchio ci sono diversi rimedi naturali che si possono preparare in casa con ingredienti facili da reperire.

  1. Il metodo del tocco consiste nel far toccare la vittima del malocchio da colui che lo ha lanciato, in modo da annullare l’effetto negativo. Questo rimedio è diffuso in alcune regioni del Sud Italia, dove si crede che possa essere causato anche da un complimento non accompagnato dal tocco;
  2. Il metodo dell’olio consiste nel far cadere dell’olio in un bicchiere d’acqua e osservare la forma che assume. Se l’olio forma un occhio o si disperde, significa che c’è il malocchio. Per toglierlo, si recita una preghiera speciale e si ripete l’operazione finché l’olio non rimane compatto;
  3. Il metodo della cera prevede di versare della cera fusa in un recipiente con acqua benedetta e osservare la reazione. Se la cera fa degli schizzi o si attacca alle pareti, significa che c’è il malocchio. Per toglierlo, si recita una preghiera speciale e si ripete l’operazione finché la cera non si deposita sul fondo;
  4. Il metodo del carbone consiste nel far cadere un pezzo di carbone in un recipiente con acqua e osservare se galleggia o affonda. Se galleggia, significa che c’è il malocchio. Anche in questo caso, per toglierlo, si recita una preghiera speciale e si ripete l’operazione finché il carbone non va a fondo.

10 prodotti naturali che aiutano a fare sparire il malocchio

Ci sono diversi prodotti naturali che aiutano ad allontanare il malocchio, secondo la tradizione. Vediamone alcuni!

Le erbe: ruta, rosmarino, alloro

Le erbe hanno proprietà benefiche e curative. Si possono usare per preparare delle tisane, dei decotti, dei suffumigi o dei fumogeni da diffondere nella propria casa o da bere. Alcune erbe utili contro il malocchio sono la ruta, il rosmarino, l’alloro, l’aglio, il basilico e la salvia

Il sale, purificatore e protettore delle energie negative

Il sale è considerato un potente purificatore e protettore dalle energie negative. Si può usare per lavare i pavimenti della propria abitazione, per fare dei bagni rilassanti o per creare degli amuleti da portare con sé. Per esempio, si può riempire un sacchetto di stoffa bianca con del sale grosso e legarlo al polso o alla caviglia

L’olio di oliva, ideale per massaggi contro il malocchio

L’olio d’oliva è un altro elemento naturale che può aiutare a liberarsi dal malocchio. Si può usare l’olio d’oliva per fare dei massaggi sulla fronte, sulle tempie e sul cuore della persona colpita, recitando una preghiera o una formula di benedizione. Oppure si può usare l’olio d’oliva per fare il metodo dell’olio, che, come abbiamo visto, consiste nel far cadere dell’olio in un bicchiere d’acqua e osservare la forma che assume. Se l’olio forma un occhio o si disperde, significa che c’è il malocchio

La bibbia, una sicurezza contro le sensazioni negative

Avere la bibbia in casa è una sicurezza. In concreto, i versi del salmo 91 emanano sensazioni di sicurezza. Per proteggere la casa, lasciate la Bibbia aperta su questa pagina.

Ferro di cavallo, associato alla buona fortuna

Il ferro di cavallo è un simbolo di felicità e fertilità, ed è associato alla buona fortuna. Per purificare l’ambiente, basta apporre un ferro di cavallo vicino alla porta. Ce ne sono di tutti i tipi: antichi, moderni e classici. Potete confezionare uno voi stessi, con qualunque materiale. Il cartoncino e le foglie autunnali andranno benissimo.

La mano di Fatima, un simbolo di fede

Le sue iscrizioni raccontano dei pilastri della religione musulmana: fede, preghiera, digiuno, carità e pellegrinaggio.

mano di fatima
mano di fatima

Le candele bianche trasmettono luce, purezza e speranza

Le candele bianche sono simbolo di luce, purezza e speranza. Si possono usare le candele bianche per creare un’atmosfera di pace e armonia nella propria casa, accendendole in ogni stanza e lasciandole bruciare fino alla fine. Oppure si possono usare per fare il metodo della cera, che, come abbiamo già visto, consiste nel far cadere della cera fusa in un recipiente con acqua benedetta e osservare la reazione. Se la cera fa degli schizzi o si attacca alle pareti, significa che c’è il malocchio.

L’occhio turco, mai romperlo!

Appeso sulle porte, cattura tutte le energie negative. Se si spacca o si rompe, significa che ha terminato il suo ciclo e deve essere sostituito. Buttatelo via subito. Non tentate di ripararlo in nessun modo!

occhio turco 1
occhio turco

Lo specchio trattiene le energie negative

Gli specchi hanno la facoltà di trattenere le energie negative. Per questo, è consigliabile porre uno di questi oggetti all’entrata della casa, oppure nella stanza che frequentate più spesso. Non in cucina. Il vapore potrebbe annullare l’effetto positivo della presenza di questo utensile.

Occhio di tigre, una pietra protettiva

L’occhio di tigre è una pietra che dona protezione e disperde le energie negative. È anche portatrice di felicità e buona fortuna. La conoscete? Viene utilizzata spesso per fare collane che agiscono sul benessere della persona che le indossa.

occhio di tigre
occhio di tigre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *