Vai al contenuto

4 curiosità sul tiramisù che di sicuro non conosci

Il tiramisù: il dolce più amato del mondo e più rinomato.

Ma nonostante la sua fama su larga scala, ci sono alcune cose che sicuramente ancora non sai su questo dolce.

Ecco quali sono le cose che devi assolutamente conoscere.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Ha origini povere

il pasticciere Iginio Massari ha definito il tiramisù un dolce con origini povere.

A discapito di ciò che potrebbe sembrare, infatti, nasce ispirandosi alla colazione contadina, dal classico tuorlo sbattuto con lo zucchero in cui si andavano a inzuppare i savoiardi da dare ai bambini, insieme al caffellatte.

Savoiardi: l’origine

La base del tiramisù sono i savoiardi.

Questi biscotti hanno origini regali: furono inventati dal cuoco del Ducato.

Ebbero così successo che divennero presto il dolce più ambito dagli ospiti a casa Savoia, e in inglese sono chiamati “lady fingers”, dita di dama, per la loro forma.

Mascarpone

Il mascarpone è l’elemento portante del tiramisù.

Questo prodotto caseario, viene dal latte acidificato.

Sulle origini etimologiche della parola, si presume siano dovute all’esclamazione di un nobile spagnolo, che dopo aver assaggiato il formaggio disse: “màs que bueno”, più che buono.

Secondo altro orientamento, la parola deriva dalla parola lombarda “mascherpa” che significa mascsrpone.

Si dice che Napoleone, dopo averlo assaggiato, ne diventò così ghiotto che la introdusse nei suoi banchetti a Parigi.

Uova

Continua dopo gli annunci...

Il tiramisù si chiama così per un motivo: è un dolce energizzante. E cosa esiste di più energizzante delle uova?

L’uovo, ricco di vitamine, sali minerali e proprietà per le difese naturali, è l’ingrediente che meglio si presta a fare da collante in questo dolce che regala vitalità ed energia a chi lo consuma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *