Vai al contenuto

50 trucchi (fantastici) della nonna per la pulizia di tutta la casa e non solo, da conoscere assolutamente

trucchi della nonna pulizie

Con prodotti naturali, curiosi e sorprendenti, questi trucchi della nonna per la pulizia, lasceranno la tua casa splendente ed elimineranno lo sporco che pensavi di non poter mai rimuovere completamente.

  • PULIRE I VETRI CON UNA CALZA

È lo stesso del giornale (ma senza il rischio di lasciare macchie di inchiostro), dopo aver pulito il vetro, asciugare con un vecchio calzino perché non lascia pelucchi.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DAL LEGNO CON IL DENTIFRICIO

Uno dei prodotti per l’igiene personale che ha più usi in casa.  Metti il ​​dentifricio (delle dimensioni di un 1/2 cm) sopra la macchia e strofina con un panno.

  • DIVANI IN PELLE “RESTORE” CON IL LUCIDO DA SCARPE 

Ovunque il tuo divano o poltrona sia più usurato, metti un po’ di lucido da scarpe neutro e lascialo agire. Dopo qualche minuto strofinare con un panno pulito per lucidarlo e rimuovere il grasso in eccesso.

  • RIMUOVERE LE TRACCE DI TRUCCO DEGLI ABITI CON ACQUA OSSIGENATA

A volte, troviamo una macchia di trucco sul collo di una camicia o camicetta. Per farlo scomparire, usa il seguente trucco per la pulizia: immergilo in acqua ossigenata per qualche minuto e poi lava di nuovo.

Versa mezzo bicchiere di collutorio nella scomparto della lavatrice e disinfetterai ed eviterai che la tua lavatrice abbia cattivi odori.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DI GRASSO CON IL BOROTALCO

Se hai una macchia grassa su un capo di abbigliamento, cospargilo di borotalco. Lasciare in posa per un giorno e poi muovere nell’acqua (non strofinare) e lavare come al solito.

  • PULIRE IL MATERASSO CON BICARBONATO

Un altro dei tanti usi di questo prodotto naturale è cospargere il materasso di bicarbonato di sodio per pulirlo ed eliminare ogni tipo di acari. Lascia agire per 3 ore e poi passa l’aspirapolvere.

  • FAR BRILLARE GLI SPECCHI CON UNA PATATA

Se vuoi che il tuo specchio brilli, strofina con una patata tagliata a metà. Quindi, strofinare con un panno inumidito con acqua e aceto e asciugare con un panno che non lascia pelucchi (o un calzino).

  • IGIENIZZARE (BENE) IL FRULLATORE CON ACETO BIANCO

Questo è un piccolo elettrodomestico che usiamo frequentemente; affinché non rimangano piccoli resti di cibo e i batteri dilaghino, versate un bicchiere d’acqua con una spruzzata di sapone per piatti e un altro di aceto bianco. Agitare e risciacquare.

  • DISINFETTARE IL TAGLIERE CON SALE E LIMONE

Soprattutto se è di legno. Per fare questo, cospargere di sale su tutta la superficie e strofinare con mezzo limone. Quindi risciacqua, asciuga e saluta i batteri e gli odori.

  • PULIRE LA GRATTUGIA DEL FORMAGGIO CON UNA PATATA

Allo stesso modo in cui può succedere con il mixer, a volte tra i fori della grattugia possono incastrarsi dei pezzi di formaggio.  Per questo, tagliate a metà una patata e grattugiatela. Il succo del tubero rimuoverà i resti di cibo. Quindi lavare subito e lasciare asciugare.

  • LUCIDARE LA SUPERFICIE DEL BAGNO CON UN POMPELMO

Il potere degli agrumi è immenso.  Ma in questo caso, al posto del limone ti servirà un pompelmo. Cospargere di sale sulla vasca e strofinare il pompelmo tagliato a metà. Quindi pulire i resti con acqua e asciugare la vasca.

  • DISINFETTARE LE SPUGNE CON IL MICROONDE

Elimina il 99% dei germi che si accumulano sulle spugne da bagno con l’aiuto del microonde. Mettere le spugne nel “micro” alla massima potenza per 2 minuti.

  • STACCARE FACILMENTE UNA GOMMA DA MASTICARE DALL’ABBIGLIAMENTO NEL CONGELATORE

Ovviamente non dovrebbe essere molto secco. Congela il capo per due ore in modo che la gomma si irrigidisca e, solo quando lo estrai dal congelatore, puoi strapparla facilmente con le mani.

  • PULIRE I RADIATORI CON UN VECCHIO CALZINO

È adatto anche per le lamelle delle persiane. Infila la mano in un vecchio calzino e raccogli la polvere. Se lo spazio è molto piccolo, al posto della mano usa una spatola o una pinza da cucina.

  • PULIRE BENE LE GUIDE DELLE ANTE SCORREVOLI CON CARTONE

Avrai bisogno di un supporto di cartone come un rotolo di carta igienica o da cucina. Inserisci il cartone nell’angolo e vai da un lato all’altro.  Il cartone si adatta e spinge lo sporco in modo che possa essere facilmente aspirato in seguito.

  • FAR BRILLARE UN RUBINETTO CON ACETO

Se vuoi che i tuoi rubinetti brillino come l’oro, tutto ciò di cui hai bisogno sono dei tovaglioli di carta inumiditi con aceto.  Avvolgere i rubinetti e attendere 30-40 minuti.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DI RUGGINE CON SALE E LIMONE

Taglia in due un limone e impregnate una metà di sale (lo trasformerà in una carta vetrata naturale molto potente).  Strofina l’oggetto da cui vuoi rimuovere la ruggine e vedrai come scompare.

  • PULIRE LA GRIGLIA DI VENTILAZIONE CON CERA

Dopo aver pulito la griglia e averla asciugata, strofinare tutte le scanalature con la cera. Ciò ridurrà l’adesione della polvere.

Spruzzare 2 tazze d’acqua mescolate con 1/4 di tazza di alcol e 5 o 6 gocce di sapone liquido e strofinare con un panno umido.  Quindi, con un panno pulito, asciugare.

  • PULIRE IL FILTRO DELL’ARIA CONDIZIONATA CON BORACE

Anche se per molte mamme questo è un prodotto a cui è vietato entrare in casa (con esso si può fare lo slime ma può causare lesioni dermatologiche) in questo caso è necessario. Immergere il filtro sporco in acqua calda e qualche goccia di borace per 15 minuti. Quindi, indossare dei guanti, lavare i filtri accuratamente come al solito e asciugare tamponando.

  • PULIRE LE FINESTRE CON LA CIPOLLA

Sì, sì, e anche senza piangere e senza cattivi odori. Strofina una cipolla sul vetro e poi asciugala con un panno che non lasci pelucchi. Vedrai quanto è trasparente.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DAI TAPPETI CON L’ACETO

Per prima cosa, sciogliete l’aceto bianco con l’acqua e inumidite un panno o un asciugamano con il composto. Quindi, coprire la macchia e stirare (sul panno) con vapore per 30 secondi.

  • MANTENERE IL FERRO PULITO CON BICARBONATO E ACETO

Basta pulirlo con bicarbonato o aceto per rimuovere i resti di calcare che possono accumularsi.

  • PULIRE IL CESTELLO DELLA LAVATRICE CON SALE, ACETO E BICARBONATO

Per fare un bucato pulito è necessario disporre di una lavatrice pulita (durerà anche più a lungo). In una ciotola mescolate sale, aceto, bicarbonato e acqua. Immergere una spugna e strofinare su tutta la superficie del cestello, prestando particolare attenzione alla gomma, dove la maggior parte dei germi si raccoglie e può portare alla formazione di muffe.

  • MANTENERE PULITI VASI CON IL GUSCIO D’UOVO

Molte volte sulle pareti interne del vaso vengono lasciate macchie a causa dell’acqua, della terra e del passare del tempo. Per rimuoverli, mettere i gusci d’uovo cotti e coprirli con acqua tiepida. Aggiungere una spruzzata di sapone per piatti e agitare.  Vedrai come le macchie scompaiono.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DI CAFFÈ DALLE TAZZE CON LE BUCCE DI AGRUMI

O anche il tè. Se hai un servizio di tazze che ti piace molto e lo possiedi da anni, è possibile che nel tempo l’interno della tazza abbia delle macchie di tè o caffè. Strofinate con scorze di agrumi e sale e spariranno.

  • PULIRE ACCURATAMENTE LE PADELLE CON L’ACETO

Se vuoi eliminare ogni segno di grasso dalla padella, fai bollire l’aceto. Quindi pulire con bicarbonato di sodio.

Leggi anche: Pulire in modo naturale: i mille usi dell’aceto in casa (e quando non usarlo assolutamente)

  • PULIRE LE LAME DEL VENTILATORE CON UNA FODERA PER CUSCINI

Non passare lo spolverino e che tutta la polvere ti cada sulla testa o sul letto. Appoggia una federa su una lama, quindi tirala indietro. Questo pulirà la lama e la polvere cadrà nella federa.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DI GRASSO CON UN GESSO

Sia sui vestiti che sulle pareti, se hai delle macchie di grasso strofinaci sopra un gessetto e lascia agire per qualche minuto.  Come il borotalco, il gesso assorbirà il grasso. Quindi rimuovere il gesso con un panno umido.

  • PULIRE TAPPETI CON UNA SCOPA DI GOMMA

Rimuovi lanugine o peli dal tuo animale domestico con una scopa di gomma e dimentica di passare l’aspirapolvere.

  • RIMUOVERE I SEGNI D’ACQUA SUI MOBILI IN LEGNO CON UN ASCIUGACAPELLI

Hai solo bisogno di un asciugacapelli e un asciugamano. Per prima cosa, dovrai assorbire l’umidità in eccesso con un asciugamano e poi passare l’asciugacapelli.

  • MANTENERE IL FERRO PULITO CON CARTA ALLUMINIO

Con il ferro ancora caldo e senza usare il vapore, stirare un pezzo di carta stagnola ricoperto di sale.  Quindi, con un panno pulito, rimuovere i resti.

  • RACCOGLIERE I VETRI DI UN BICCHIERE CON IL PANE

Ed è che quando a volte un bicchiere viene frantumato, non importa quanto puliamo, piccoli pezzi di vetro possono rimanere.  Togliere i pezzi più grandi e premere delicatamente il resto dei cristalli con una fetta di pane.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DI VERNICE SUI VESTITI CON UN RASOIO

Se scopri la vernice secca sui tuoi vestiti, il modo più semplice per rimuoverla è con una lametta. Quindi, metti il ​​capo in lavatrice e lavalo.

  • PULISCI IL TUO SCHERMO TV CON I FILTRI PER IL CAFFÈ

Lo schermo della TV è solitamente una calamita per i granelli di polvere. Se passi delicatamente un filtro da caffè, li rimuoverai senza lasciare segni.

  • MANTIENI IL TUO BAGNO BIANCO CON LE COMPRESSE EFFERVESCENTI

Se vuoi che il tuo bagno sia pulito e bianco come un hotel a 5 stelle, corri all’armadietto dei medicinali e prendi un paio di compresse effervescenti per il bruciore di stomaco e gettale nel water.

  • LUCIDO PER MOBILI CON IL LATTE

Naturale, economico e facile da realizzare. Per prima cosa, inumidisci un panno con acqua e strofina delicatamente i mobili per rimuovere la polvere e asciugarli. Quindi, inumidire un altro panno con il latte e strofina. Vedrai quanto è luminoso.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE DI SUDORE CON ASPIRINE

Devi solo schiacciare qualche aspirina e fare una pasta con l’acqua. Copri la macchia e lasciala asciugare. Quindi lavare come al solito.

  • PULIRE IL BARBECUE CON LA CIPOLLA

Per pulire i resti di grasso dalla griglia, non vi resta che tagliare a metà una cipolla e strofinarla.

  • ELIMINA IL CATTIVO ODORE DALLA LAVASTOVIGLIE CON ACETO E BICARBONATO

Metti un bicchiere pieno di aceto nel cassetto superiore e scegli il programma più lungo con la temperatura più alta. A lavaggio ultimato, cospargi di bicarbonato di sodio.

  • RIMUOVERE LE MACCHIE PERMANENTI DI INCHIOSTRO CON IL DENTIFRICIO

O dal pavimento o dalla superficie di un mobile. Il tuo dentifricio sarà il tuo salvatore. Metti un po’ di dentifricio (circa 1/2 cm) sulla macchia e strofina con un panno finché non scompare.

  • RIMUOVERE LA POLVERE DAI QUADRI CON IL PANE

Pulire i quadri impolverati con una fetta di pane per far riprendere loro il colore originale.

  • PROLUNGARE LA DURATA  DELLA TUA SPUGNA DA BAGNO CON ACQUA, SALE E LIMONE

Dopo l’uso, sciacquare la spugna con abbondante acqua e poi bagnarla con acqua e sale. Per il cattivo odore, aggiungere all’acqua una spruzzata di succo di limone.

  • ELIMINARE I CATTIVI ODORI IN CUCINA CON EUCALIPTO O CANNELLA E ZUCCHERO

Brucia alcune foglie di eucalipto con granelli di zucchero in una padella di ferro e vedrai come all’improvviso la tua cucina profuma di mille meraviglie. Puoi anche bruciare della stecca di cannella o un baccello di vaniglia con lo zucchero di canna. Per eliminare l’odore pesante, far bollire l’aceto bianco.

  • PULIRE LA FRIGGITRICE CON LA FARINA

Prima di tutto, non lasciare mai l’olio nella friggitrice. Detto questo, pulisci l’esterno con acqua e detersivo per piatti e aiutandoti con una spugna. Per eliminare l’olio rimasto all’interno, cospargete di farina e rimuovete con carta assorbente da cucina.

  • RIMUOVERE GLI ACARI DAI VESTITI NEL CONGELATORE

Puoi disinfettare qualsiasi tipo di indumento congelandolo.  Idem per i peluche dei più piccoli, soprattutto se allergici.

  • TOGLIERE LE MACCHIE DI CAFFÈ DAL DIVANO CON SALE E ACETO

Ovviamente devono essere recenti. E avrai solo bisogno di sale e aceto. Per prima cosa, strofina la superficie macchiata con un panno in microfibra. Più liquido assorbi, meglio è. Mescolare il sale e l’aceto in parti uguali e strofinare la macchia. Lascia agire per 20 minuti e vedrai come scompare.

Tenere pulito ogni angolo della casa non è un compito facile (né divertente, in realtà). E sebbene molte volte il risultato sia effimero, se si mantiene una costante disciplina di ordine e pulizia, la casa brillerà.

I compiti da svolgere sono tanti, anche se con una buona organizzazione e rispettando i tempi tutto è possibile.  

Grazie a tanti trucchi per le pulizie – benedette nonne – non è necessario avere una farmacia in casa poiché con prodotti naturali e privi di sostanze chimiche possiamo pulire e far sparire qualsiasi macchia o segno di sporco. Per quanto difficile possa essere.

2 commenti su “50 trucchi (fantastici) della nonna per la pulizia di tutta la casa e non solo, da conoscere assolutamente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *