Vai al contenuto

Benefici della bicicletta, tutti i motivi per pedalare e stare bene!

Usate la bicicletta per spostarvi, per fare attività fisica, per fare gite in campagna o su percorsi ciclabili? Non importa in quale modo voi usiate la bicicletta. Sarà sempre positivo per il vostro benessere. Non per caso il mercato si è evoluto e il Governo ha introdotto agevolazioni per il loro utilizzo; come avrete modo di vedere, le zone dedicate al passaggio delle biciclette sono sempre di più e le attività che possono essere svolte con la bicicletta trovano grandi spazi pubblicitari, così come gli accessori legati all’uso delle due ruote.

La nascita ed evoluzione della bicicletta

Il significato del nome

Il nome bicicletta deriva dal sostantivo biciclo, composto dal latino bis, che significa “due”, e dal greco cyclus, che significa “cerchio”. Quindi, bicicletta significa “con due cerchi, con due ruote

Il termine bicicletta nacque in Francia verso la fine degli anni 1860 e rimpiazzò il termine velocipede, che era usato per indicare i primi modelli di veicoli a due ruote azionati dalla forza muscolare umana. Il velocipede era formato da una ruota grande anteriore, a cui erano applicati i pedali, e da una ruota piccola posteriore. Questo tipo di bicicletta era chiamato anche biciclo o high bicycle.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

L’invenzione della bicicletta moderna

La bicicletta moderna, con due ruote uguali e una catena di trasmissione alla ruota posteriore, fu inventata nel 1885 da John Kemp Starley, un ingegnere inglese che fondò anche la casa automobilistica Rover, nome che fu assegnato alla prima bicicletta moderna (Robert Safety Bicycle). Da allora, la bicicletta ha subito molte modifiche e miglioramenti, ma ha mantenuto il suo nome originale.

Le evoluzioni della bicicletta

Le evoluzioni della bicicletta nel corso della storia sono notevoli, dato che è passata dalle draisine alle biciclette a pedali, dalle biciclette a ruota alta alle biciclette a catena, dalle biciclette da corsa alle biciclette elettriche. Tuttavia, la costante è che la bicicletta rimane un mezzo di trasporto ecologico, economico e salutare, che offre numerosi vantaggi per la mobilità, il turismo, lo sport e il divertimento.

I benefici di pedalare in bicicletta

Continua dopo gli annunci...

Pedalare in bicicletta apporta molti vantaggi per la salute, il benessere e l’ambiente. Tra i principali benefici, possiamo citare:

  1. Fa bene al cuore: rafforza il muscolo cardiaco e migliora la circolazione sanguigna, riducendo il rischio di ipertensione, infarto e ictus;
  2. Fa bene alla forma fisica: tonifica e rinforza i muscoli delle gambe, dei glutei, delle braccia e delle spalle, aumentando la resistenza e la flessibilità;
  3. Fa bene alla mente: stimola la produzione di endorfine, i cosiddetti ormoni della felicità, che migliorano l’umore e combattono lo stress e la depressione;
  4. Fa bene alla linea: favorisce il consumo di calorie e il dimagrimento, aiutando a mantenere il peso forma e a prevenire l’obesità;
  5. Fa bene al sonno: regolarizza il ritmo sonno-veglia, facilitando l’addormentamento e la qualità del riposo notturno;
  6. Fa bene al sesso: migliora la funzione sessuale, aumentando il desiderio, la performance e la soddisfazione sia negli uomini che nelle donne;
  7. Fa bene al portafogli: permette di risparmiare sui costi del trasporto pubblico o privato, oltre che sulle spese sanitarie legate a malattie prevenibili con l’attività fisica;
  8. Fa bene all’ambiente: contribuisce a ridurre le emissioni di gas serra e l’inquinamento atmosferico, favorendo la tutela del clima e della biodiversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *