Vai al contenuto

Spremuta d’arancia | Ecco cosa DEVI SAPERE per ottenere i suoi benefici

Spremuta Arancia Benefici

Tra gli agrumi, il più apprezzato, durante la stagione invernale e quella primaverile, è sicuramente l’arancia.

Ottima a spicchi, ma più salutare certamente sotto forma di spremuta.

La spremuta d’arancia, oltre ad essere estremamente dissetante, offre un concentrato di vitamina C e benessere per il nostro organismo. 

Le vitamine, i minerali e le sostanze benefiche presenti in essa rafforzano il sistema immunitario, aiutano la circolazione, prevengono e curano infiammazioni di vario genere, ma ovviamente non si possono sostituire ai farmaci eventualmente prescritti dal medico.

Quanta spremuta bere al giorno?

Un bicchiere di spremuta al giorno soddisfa quasi l’intero fabbisogno quotidiano di vitamina C, ideale quindi per cercare di prevenire raffreddore ed influenza stagionale o ridurne al minimo i sintomi. Inoltre è ottima per la dieta, in quanto 100 ml di spremuta apportano circa 30 calorie.

Come bere la spremuta d’arancia?

La vitamina C è estremamente volatile e riduce la sua presenza man mano che il tempo scorre. Il consiglio quindi è di bere la spremuta nel momento in cui viene preparata, per evitare che, con il passare delle ore, perda le sue proprietà benefiche.

Quando bere la spremuta d’arancia?

L’ideale sarebbe bere la spremuta d’arancia lontano dal caffè. La presenza di caffeina in quest’ultimo, infatti, ostacola l’assorbimento di alcune vitamine, tra cui appunto la vitamina C. 

Meglio non bere la spremuta appena svegli oppure la sera prima di dormire, per evitare pesantezza di stomaco e cattiva digestione. Preferibile assumerla come spuntino di metà mattina o a merenda.

Chi non deve bere la spremuta d’arancia?

Chi soffre di gastrite o problemi di stomaco non dovrebbe abusare di questa bevanda. Potrebbe incorrere in spiacevoli bruciori di stomaco, acidità o reflusso.

Quali alimenti evitare insieme alla spremuta?

Il latte non dovrebbe essere mai consumato in contemporanea alla spremuta d’arancia. L’acido citrico presente nel succo d’arancia facilità la coagulazione del latte all’interno dello stomaco, causando gonfiori e digestione pesante.

E tu hai altre curiosità o consigli su questo favoloso frutto ed il suo succo? Facceli sapere, scrivendo un commento a questo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *