Vai al contenuto

Celiachia portami via: le nuove cure 2023

La Gazzetta Ufficiale riporta tutte le nuove cure per la celiachia, dagli screening neonatali alle protesi. Scopri tutto continuando a leggere!

Che cos’è la celiachia

La celiachia è una patologia autoimmune che comporta alcune conseguenze immunitarie all’interno dell’organismo nel caso in cui venga ingerito del glutine. Quest’ultima è una proteina che si trova in grano, farina, orzo e segale, i cui effetti sono un danneggiamento della mucosa intestinale che impedisce l’assorbimento dei nutrienti. La sintomatologia non è uguale per tutti, tuttavia possono includere:

  • diarrea;
  • dolore addominale;
  • stanchezza cronica;
  • eruzioni cutanee perdita di peso;
  • problematiche legate all’apparato digestivo.

Ci sono alcuni test specifici per poter diagnosticare la celiachia, uno di questi può essere l’esame del sangue per gli anticorpi anti-transgutaminasi e una biopsia dell’intestino tenue. Nel caso in cui gli esami dessero esito positivo, bisognerà purtroppo eliminare tutto il glutine dalla propria alimentazione. Non esiste, al momento, alcuna cura definitiva per curare la celiachia. Per poter alleviare i sintomi e tenere sotto controllo la malattia è essenziale adottare una dieta priva di glutine. Per far ciò nel modo migliore, è consigliabile approfittare dell’aiuto di un esperto in nutrizione, magari specializzato proprio in celiachia.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Le nuove cure per la celiachia

Continua dopo gli annunci...

Da gennaio 2024 entreranno in vigore le nuove tariffe per l’erogazione delle cure per la celiachia, sia per quanto riguarda l’assistenza ambulatoriale che la vera e propria erogazione di farmaci, invece sarà dal 1 aprile 2024 la data che darà il via alle nuove tariffe per i trattamenti protesici. Prima di queste date, le ultime modifiche risalgono addirittura al 1999 e al 1996, mentre i nuovi parametri fanno riferimento alla Conferenza Stato-Regioni del 19 aprile 2023. Tra le novità l’erogazione omogenea su tutto il territorio delle prestazioni di procreazione medicalmente assistita, per la diagnosi della celiachia e malattie rare, enteroscopia con microcamera ingeribile e screening neonatali.

Anche la radioterapia viene aggiornata con sistemi innovativi come la radioterapia stereotassica, la radioterapia con braccio robotico e la adroterapia. Ci sono importanti novità anche per l’assistenza protesica, ci sono infatti comunicatori oculari, apparecchi acustici a tecnologia digitale, tastiere per persone con una disabilità grave, scooter a 4 ruote, sollevatori e sostegni per la vasca da bagno, sistemi di riconoscimento vocale e puntamento con gli occhi, barelle adattate per la doccia, arti artificiali con tecnologie avanzate e posate per persone con gravi disabilità motorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *