Vai al contenuto

Come eliminare definitivamente la muffa dai muri con 3 rimedi collaudati

muffa

La muffa è uno dei problemi più frequenti e spiacevoli all’interno delle case, con un forte impatto antiestetico, quando si presenta sui muri.

È anche difficile da eliminare e il più delle volte, si ripresenta dopo poco tempo. Questo accade perché il trattamento non è stato fatto nel modo giusto e perché sono ancora presenti le stesse condizioni che ne hanno provocato la comparsa.

La muffa è un fungo che si sviluppa soprattutto in ambienti umidi, dopo c’è poco ricircolo d’aria e i muri sono mal isolati.

Si propaga molto rapidamente, se compare una piccola macchia di muffa, in poco tempo, ne vedrai tante altre sulle pareti.

È possibile anche notarne la presenza tramite l’aria, che risulterà “chiusa” o “marcia”, o attraverso lo sfarinamento della vernice.

Elimina la muffa con questi rimedi casalinghi

Ci sono diversi metodi fai da te che ti permettono di rimuovere la muffa in modo definitivo. Sono tutti efficaci, prova quello che ritieni migliore per il tuo caso.

Eliminare la muffa con la candeggina

Un metodo veloce ed efficace è quello di pulire la muffa dal muro usando la candeggina. Spruzza il prodotto sulle macchie e lascialo in azione per alcuni minuti. Strofina un panno asciutto e rimuovi i residui.

Puoi usare questo sistema sui muri bianchi o con colorazione neutre, perché la candeggina provoca lo sbiadimento delle vernici colorate.

Eliminare la muffa con l’aceto

Puoi usare un rimedio naturale con l’aceto creando un detergente apposito. Ti basta mescolare una parte di aceto e una di acqua all’interno di un contenitore spray.

Spruzza il composto ottenuto sulla muffa e lascialo agire per qualche minuto, poi procedi alla rimozione con un panno di cotone.

L’aceto di vino, rimuove le incrostazioni di muffa anche da mobili e pannelli molto esposti all’umidità, causa principale della comparsa del problema.

Eliminare la muffa col bicarbonato

Il bicarbonato è molto usato per le pulizie di casa, ha un’azione disinfettante ed un ottimo rimedio antimuffa.

Puoi creare un detergente usando 200 ml di acqua, 100 ml di aceto, gocce di limone, olio di lavanda e un cucchiaio di bicarbonato.

Fai prima sciogliere il bicarbonato nell’acqua e poi aggiungi il resto. Usa un contenitore con erogatore spray per spruzzare il detergente sulle macchie. Lascia agire un’oretta senza risciacquo e poi rimuovi la muffa usando un panno.

Un rimedio che, oltre ad eliminare la muffa, le sbianca e le disinfetta, rimuovendo anche i residui. Puoi usarlo pure nei punti più umidi della casa per prevenirne la ricomparsa.

Da leggere: Come asciugare velocemente i vestiti senza asciugatrice: 8 metodi infallibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *