Vai al contenuto

Come eliminare le formiche dalla cucina senza prodotti chimici

Come eliminare le formiche

Con l’arrivo dell’estate, si sa, tutti noi dobbiamo combattere con il disagio “insetti dentro casa“. In particolare le formiche sono gli animali più brutti a vedersi. La loro presenza a volte infastidisce anche le tavole imbandite per un pranzo o una meravigliosa cena estiva. Le formiche in generale prediligono i prodotti freschi, e questo le rende ancora più disgustose a vedersi. Escono durante la bella stagione, proprio quando “ci piace” gustare un piatto prelibato all’aria aperta.

Comunque, ribadiamo, anche se sono è oltremodo sgraditi, non nuociono affatto, almeno quelle che noi conosciamo, all’essere umano. Ma la loro presenza è orrenda e antiigienica. Specie se le ritroviamo nei mobili, dove ci sono prodotti alimentari, in cucina o fuori al terrazzo.

E quest’ultimo caso diventa sempre più frequente se, in modo casuale, sono cadute briciole, carne, pesce o altri residui alimentari in terra.

Dove si trovano le formiche

Le formiche si possono infilare dappertutto, anche nei posti più insospettabili. Per la loro dimensione e per il loro “aderire alle pareti” possono immettersi anche nelle fessure di porte, finestre, persino armadi. A quanti è capitato di lasciare un dolcetto o uno snack nello zaino? Il consiglio è: fate attenzione a toglierlo subito. Questi insetti si mettono “alla ricerca” prima di quanto si pensi.

Spesso li rinveniamo nelle piante, anche quelle appena acquistate e non trattate con prodotti specifici o insetticidi. In questo caso, per disfarcene, basterà innaffiarle spesso e rendere la terra umida, ma non troppo per evitare che non assorba i nutrimenti necessari al suo ciclo vitale.

Per non trovare simili insetti in giardino, ricordiamo che si muovono sempre in “colonie”, sarà sufficiente lavare ogni giorno il pavimento con prodotti igienizzanti adatti proprio a distruggere ogni presenza non tollerabile.

Esistono ad oggi in commercio detergenti per pavimenti che eliminano press’a poco il 100% dei batteri e non solo. Lasciano anche un graditissimo odore in casa e fuori al giardino, o balcone. Se non vogliamo utilizzare prodotti troppo aggressivi, basterà immettere nel secchio d’acqua una piccola quantità di aceto. Meglio, per la sua aroma non troppo forte, quello di mele.

Metodi per disfarsi delle formiche

I prodotti insetticidi a spray e non, si rivelano spesso un ottimo rimedio per sbarazzarsi di questa sgradita presenza. Ma a volte non basta e spesso tende a tornare. Soprattutto se, in primavera o in estate, prestiamo poca attenzione alla pulizia di interni e esterni.

Le colonie, in caso di cibo abbandonato in terra, tendono a formarsi molto presto. E’ necessario quindi spruzzare l’insetticida sui muri, nelle fessure, sui bordi di balconi e finestre, fino a che non saremo sicuri di avere eliminato ogni traccia. Se poi non vogliamo usare prodotti chimici, possiamo optare per i rimedi naturali, semplici e ovviamente efficaci da preparare anche con ciò che abbiamo normalmente in casa.

Niente più insetti con i rimedi naturali

I rimedi naturali ci regalano una ventata di freschezza e di profumo. Lo sapevate? Anche la frutta non zuccherina è un ottimo alleato contro le fastidiose formiche. Come il limone ad esempio. Se normalmente ci regala un profumo e una freschezza senza eguali, per le formiche è un odore assai sgradito. Dunque basterà premerne un po’ e metterlo in un contenitore con un spruzzino.

Usiamolo come fosse un normale insetticida e mettiamolo nei pressi di spigoli, porte, finestre e dinanzi a ogni ingresso. L’odore disorienterà i piccoli animali che scapperanno subito. La cannella è un altro ingrediente tutto naturale, ma poco gradito alle formiche. In polvere o in olio, basterà metterlo nei “punti strategici” per allontanarle subito.

Avete mai provato ad eliminarle con la menta? L’odore forte e deciso delle sue foglie, decisamente allontana “le presenze sgradite”. Oppure saranno sufficienti alcune gocce di olio essenziale di menta in uno spruzzino riempito con acqua solo a metà e spruzzare su porte e finestre. In un colpo solo avremo un aroma di freschezza e un appartamento sgombro da insetti “camminanti”.

Anche l’aglio allontana le formiche. Ha un odore forte e “piccante” che poco si adatta ai loro gusti. Una “corona”, o solo qualche spicchio, le allontanerà subito. In ultimo, come accennato, possiamo usare l’aceto. Si possono lavare pavimenti, finestre e bordi delle porte con un panno bagnato di acqua e qualche prodotto acidulo. Non troppo però: l’odore è tanto sgradevole anche per noi umani!

Conoscete altri rimedi naturali per allontanare le formiche? Scriveteli nei commenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *