Vai al contenuto

Come lavare i piumoni in lavatrice senza rovinarli (il trucco furbo)

Ora che la bella stagione sta arrivando, è il momento di mettere il nostro piumone nell’armadio e tirare fuori la trapunta più leggera.

Ma come fare per lavare il piumone senza rovinarlo? Magari è uno dei vostri ultimi acquisti e vi è constato parecchio, e dunque vorreste evitare di rovinarlo con un lavaggio aggressivo che finirebbe per distruggerlo.

Oppure è troppo grande per entrare in lavatrice.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Come fare dunque per lavare il piumone senza rovinarlo? Vediamolo insieme

Leggi anche: Lavare i tappeti di casa senza rovinarli, si può. Ecco come fare!

Come lavare il piumone il lavatricePer lavare il piumone in lavatrice basta seguire pochi semplici consigli.

  • Leggi l’etichetta e assicurati che il piumone possa essere lavato in lavatrice
  • Controlla che la tua lavatrice ne supporti il peso
  • Imposta la temperatura e la centrifuga. Per i piumoni meglio un lavaggio a freddo, intorno ai 30 °C (temperature alte possono danneggiare le imbottiture)
  • Usa detersivi delicati. Candeggine e ammorbidenti non andrebbero mai usati.

Il trucco furbo: se inserisci nel cestello due palline da tennis, il tuo piumone rimarrà gonfio e morbido grazie all’azione della pallina che rimbalzerà sul piumone durante il lavaggio.

Leggi anche: Come eliminare i cattivi odori dalla lavatrice in 4 passaggi fondamentali

Come lavare il piumone quando non entra in lavatrice

Ma se il piumone non entra in lavatrice, come fare a lavarlo?

Purtroppo non esistono soluzioni “innovative” quando il piumone non entra in lavatrice.

Se il piumone non entra nel cestello, significa che la vostra lavatrice non ne supporta il peso. E’ sconsigliabile insistere , dunque, perché potreste rovinare la lavatrice.

Le soluzioni sono dunque le seguenti:

  1. Comprare una lavatrice che supporti il peso del vostro piumone
  2. Lavare il piumone a mano
  3. Rivolgersi ad una lavanderia

Certo, delle 3 soluzioni, la più comoda sarebbe la terza: Ma se di comprare una lavatrice nuova non se ne parla, e volete risparmiarvi i soldi per la lavanderia, la soluzione è lavarlo a mano.

Lavare il piumone a mano

Continua dopo gli annunci...

Per lavare il piumone a mano, dovrete riempire una vasca con acqua tiepida, diluirvi un misurino di detersivo, e lasciare il piumone in ammollo per circa 12 ore. Poi risciacquare.

Se il piumone è in fibra sintetica, lasciamo scolare l’acqua della vasca, prendiamo uno stendino e mettiamolo dentro la vasca da bagno. Stendiamo il piumone e con l’aiuto del soffione della doccia effettuiamo il risciacquo.

Se invece il piumone è in fibra naturale, facciamo scolare l’acqua e riempiamo la vasca con acqua nuova, lasciamolo in ammollo qualche minuto e poi facciamo defluire l’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *