Vai al contenuto

Come pulire correttamente le AirPods

Gli AirPods sono i più famosi auricolari firmati Apple, tra i più utilizzati tra gli utenti di iPhone.

Come tutti gli auricolari, col passare del tempo sottopongono l’annosa questione della pulizia.

Gli airpods col tempo possono accumulare cerume, polvere, e anche batteri. E’ dunque necessario pulirli accuratamente. Ma come? Ecco come pulirli senza danneggiarli.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Vi serviranno:

  • 1 panno umido
  • 1 panno asciutto (preferibilmente pelle daino perché senza peli)
  • uno stuzzicadenti o uno spillo
  • un poco d’acqua.

Pulire gli AirPods

Innanzitutto, pulisci l’esterno con un panno leggermente umido. Poi asciugali con la pelle daino.

Fai attenzione a non far entrare acqua nelle aperture degli auricolari: il panno deve essere appena umido e l’acqua non deve gocciolare.

Per rimuovere il cerume, dovrai usare lo spillo o lo stuzzicadenti. Scava con attenzione e delicatezza facendo attenzione a non perforare l’altoparlante.

Poi rimuovi tutto con un panno pulito.

Come pulire la custodia degli AirPods

Continua dopo gli annunci...

Anche se è vero che la custodia non entra in contatto con le orecchie, ed è più difficile che possa accumulare pulviscolo o polvere, è anche vero che la appoggiamo spesso su tavoli di ristoranti, uffici, e via dicendo, e quindi anche lei può facilmente accumulare detriti fastidiosi.

Per pulire una custodia AirPods, rimuovi gli AirPods e usa un panno asciutto per pulire la custodia al suo interno, utilizzando la massima cura per non danneggiare nessuna componente.

Volendo puoi usare un panno imbevuto con un pochino di alcol, ma come per l’acqua, assicurati che non sia troppo ma appena imbevuto.

Per rimuovere la polvere accumulata sulla porta di ricarica, usa uno spazzolino dalle setole morbide, stando ben attento a non graffiarla, perforarla o danneggiarla. Lo spazzolino vi aiuterà a rimuovere delicatamente i detriti dagli angoli e dalle fessure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *