Vai al contenuto

Come pulire la doccia dalla muffa, in modo perfetto e senza prodotti chimici

Oggi vi parlerò di come risolvere un problema domestico molto comune, ovvero di come togliere la muffa dalla doccia.

La muffa è generata principalmente dall’umidità (soprattutto quella visibile nella forma di condensa) e si presenta molto spesso nel bagno, in particolare nella doccia, soprattutto se il box presenta delle piastrelle in ceramica. 

La presenza di un ambiente caldo e umido favorisce la formazione della muffa, che può causare oltreché un danno estetico, anche problemi respiratori in persone che soffrono di particolari allergie e non godono di una perfetta salute.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Vedremo in questo post come riuscire a eliminare la muffa dalla doccia in modo facile e abbastanza veloce, oltreché economico e senza l’utilizzo di aggressivi composti chimici.

Come eliminare la muffa dalla doccia: i rimedi naturali che funzionano!

Continua dopo gli annunci...

Condivido con voi una “formula” perfetta per liberare il box doccia dalla muffa, frutto del consiglio di un’ottima amica, che ha definito questo metodo (e ne ha sperimentati tanti..) il migliore fra tutti quelli provati (compresi i detergenti ad alto prezzo!).

Ecco gli ingredienti:

● un litro e mezzo di acqua

● 250 di aceto (meglio quello distillato) 

● un bicchiere di succo di limone (facoltativo)

● un cucchiaio di bicarbonato di sodio che ha un grande potere sbiancante

● due spruzzini

Potete procedere, una volta ottenuti tutti gli ingredienti, a preparare due soluzioni distinte.

Prima di tutto, inserite in uno dei due spruzzini 500 ml di acqua con l’aceto, unendo, se volete, anche il succo di limone per aumentare il potere sgrassante del composto.

Il primo “attacco” alla presenza di muffa nella doccia sarà quindi fatto attraverso lo spruzzare la soluzione con aceto e limone nel box, avendo cura di ripararsi da eventuali schizzi che possono essere molto fastidiosi (lo dico avendoli sperimentati..).

Dovrete quindi lasciar agire il composto per qualche ora, in modo che l’ambiente della doccia sia nuovamente asciutto, prima di proseguire con il vostro intervento.

Scopri anche Come eliminare le muffe dalle pareti: rimedi per liberarsene per sempre

Con una spugnetta umida rimuovete i residui della sostanza e risciacquate tutto con cura, utilizzando acqua tiepida.

Siete pronte a questo punto a procedere con la seconda fase di attacco alla muffa.

Continuate l’operazione di pulizia, preparando una soluzione con un litro di acqua (meglio se calda) a cui aggiungerete un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Come pulire la doccia,come pulire la doccia in modo naturale,come pulire la doccia dalla muffa,come pulire la doccia velocemente,come pulire la doccia con il bicarbonato

Dovrete mescolare la soluzione in modo che il bicarbonato sia perfettamente sciolto, per poi attendere che il composto si sia raffreddato a temperatura ambiente.

A questo punto, potete trasferire il tutto nel secondo spruzzino che utilizzerete allo stesso modo, coprendo interamente le superfici del box doccia e poi lasciandole asciugare.

Grazie all’azione igienizzante del bicarbonato e a quella detergente e disinfettante dell’aceto, farete in modo di rendere il vostro box doccia un ambiente inospitale per ogni tipo di muffa.

Un altro alleato semplice ed efficace per rimuovere la muffa dal box doccia: lo spazzolino da denti

Personalmente utilizzo anche un altro metodo per liberare la doccia dalla muffa, soprattutto per attaccare quei punti più difficili da trattare come le fughe e gli spigoli tra le piastrelle.

Preparo una vera e propria “pasta” unendo 5 cucchiai di bicarbonato a un cucchiaino di aceto e la lavoro fino a quando questa non raggiunga una certa consistenza. 

Utilizzo quindi uno spazzolino da denti, ovviamente dismesso dall’originaria funzione e metto sopra di esso la pasta, come se fosse un dentifricio vero e proprio.

Quindi, inizio a strofinare lo spazzolino nei punti più impervi tra le piastrelle e lascio agire il composto per qualche ora. 

Trascorso questo tempo, necessario al prodotto per agire in profondità, procedo al risciacquo avendo cura di usare acqua piuttosto calda e infine rimuovo ogni residuo.

Spero che questi consigli vi siano utili per combattere in modo veloce e facile (oltreché particolarmente economico!) la presenza di muffa dal vostro box doccia.

Se avete qualche consiglio da condividere, come qualche altra ricetta “miracolosa” per liberarsi da questo problema, vi aspetto nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *