Vai al contenuto

Come pulire l’argenteria e come conservarla: metodi infallibili

Moltissimi di noi abbiamo in casa soprammobili in argento, dai classici ninnoli o bomboniere, passando per gli svuotatasche fino alle cornici.

Ma anche vassoi, teiere, posate e via dicendo.

Chi possiede questi oggetti, sa anche quanto possa essere difficile mantenerli lucidi e privi di ossidazione.

Quante volte, infatti, vi è capitato di prendere il “servizio buono” per utilizzarlo per una serata speciale e trovarlo ossidato di nero? 

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Cimentarsi nella pulizia dell’argento può essere un compito lungo, laborioso ed odioso, ma se lo effettuate nel modo corretto, non dovrete farlo più di una volta l’anno e potrete dar sfoggio di soprammobili e servizi sempre scintillanti!

Come pulire l’argento

Le posate: per le posate, utlliizza acqua calda e detersivo per piatti, avendo cura di asciugare bene le posate. Ricorda infatti che l’acqua è una grande nemica dell’argento e le sue macchie lasciano l’alone.
L’argenteria inutilizzata andrebbe chiusa in una rastrelliera, al riparo da agenti atmosferici. Mentre i soprammobili andrebbero passati con un panno umido (se non avete tempo per lavarli) e poi con uno asciutto almeno una volta a settimana

Come pulire l’argento se è ossidato

E se l’argento non è solo sporco ma ossidato? Niente paura! Ecco alcuni rimedi.
Il dentifricio fa miracoli!

Passate il dentifricio sul vostro oggetto in argento, poi risciacquatelo e asciugatelo. Lo stesso metodo può essere seguito usando l’aceto.

Un rimedio infallibile “delle nonne” è quello di far bollire il pezzo nell’acqua bollente con il bicarbonato (un cucchiaino ogni litro) e lasciarlo immerso finché la patina non sarà andata via.


Tuttavia, se l’argento è particolarmente ossidato, il metodo migliore per lucidarlo è quello di usare gli appositi preparati, reperibili in commercio (come il famosissimo Argentil).

Con questi metodi, il vostro argento tornerà come nuovo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *