Vai al contenuto

Come pulire le scarpe scamosciate senza rovinarle: i trucchi che forse non conosci!

scarpe camoscio

Le scarpe scamosciate sono così belle, ma così difficili da pulire. Soggette a macchie diverse, ognuna delle quali deve essere trattata in un modo differente. Allora com’è possibile pulirle facendo in modo che non si rovinino? Oggi vi spiegheremo come pulire le scarpe scamosciate in base ai diversi tipi di macchie.

Leggi anche: Come pulire le scarpe e rimuovere i graffi (in modo efficace)

Pulire le scarpe scamosciate 

Hai appena comprato delle scarpe scamosciate e vuoi subito mostrarle a tutti i tuoi colleghi e ai tuoi amici. Approfitti di un aperitivo subito dopo il lavoro per poter sfoggiare il tuo nuovo acquisto, quando all’improvviso però arriva quel tuo amico distratto, che accidentalmente rovescia il suo spritz proprio sul tuo nuovo paio di scarpe. Subito vieni assalita dal panico. Come faccio a togliere questa macchia insidiosa? Ed è proprio per questo che siamo qui in tuo soccorso, mettiti comoda e prenditi 2 minuti per capire come poter pulire le tue scarpe scamosciate in ogni occasione.

Pulizia quotidiana delle scarpe scamosciate 

Anche se non tutti ne sono a conoscenza, le scarpe scamosciate andrebbero pulite ogni volta che vanno indossate. Si tratta di una tipologia di scarpa che ha necessità di cura giornaliera, questo perché il camoscio è un tipo di pelle molto delicata. Differentemente dalle altre tipologie di scarpe, le scarpe scamosciate, necessitano di una pulizia quotidiana dato che il tipo di tessuto di cui sono composte tende a prendere molta polvere e, con il tempo, se questa polvere non viene pulita, le scarpe si possono rovinare.

Nel caso in cui le tue scarpe presentino un problema di scoloritura, una semplice spazzola fa al tuo caso. Per rendere la scarpa nuovamente al top, e per dare un colore uniforme a tutta la superficie, basta strofinare in modo molto delicato con la spazzola. Se invece le scarpe sono rovinate, puoi utilizzare la camoscina per scarpe, un prodotto ideato appositamente per risolvere questa tipologia di problema.

Smacchiare le scarpe scamosciate 

E se invece sulla scarpa è presente una macchia che non sai proprio come togliere? Come bisogna procedere in questo caso? Innanzitutto è importante che tu sappia che ogni tipo di macchia va trattato in un modo differente. Ad esempio, non indossare le tue scarpe scamosciate che non usi da tempo, se nel momento in cui le prendi dalla scarpiera senti un odore di muffa insopportabile.

Per fare in modo che questo odore sparisca basta inserire all’interno delle scarpe scamosciate del bicarbonato e lasciarlo agire almeno per qualche ora; il problema si risolverà perché il bicarbonato oltre a assorbire l’odore agirà anche come disinfettante. 

Diverse tipologie di macchie 

Come detto in presidenza ogni macchia va trattata in un determinato modo; vediamo quindi insieme come trattare i diversi tipi di macchie. 

  • OLIO: bicarbonato o borotalco. Metterne un po’ sulle dita e sfregare delicatamente sulla macchia di olio fino a che questa non sia scomparsa.
  • PIOGGIA: mettere della carta all’interno della scarpa per fare in modo che si asciughi naturalmente.
  • FANGO: lascia asciugare normalmente la scarpa, dopodiché elimina l’eccesso di fango con le dita delicatamente.
  • MACCHIE DI MUFFA: soluzione ideale è utilizzare un po’ di acqua e alcool da strofinare sulle macchie con l’aiuto di uno spazzolino da denti.
  • GOMMA DA MASTICARE: per rimuovere la gomma da masticare dalle proprie scarpe scamosciate è consigliato inserire delle scarpe per qualche ora nel congelatore. In questo modo la gommaa si congelerà e sarà molto più facile da rimuovere.

Consigli sulla pulizia delle scarpe scamosciate

Molte volte, per lavare le scarpe scamosciate, si inseriscono in lavatrice. Niente di più sbagliato, dato che si rischia soltanto di rovinarle. Per lavare le scarpe scamosciate è necessario immergerle in una bacinella con acqua tiepida e uno shampoo delicato e strofinare delicatamente. Successivamente si faranno asciugare all’aperto, lontano da fonti di calore, e, una volta asciutte, se ci sono ancora macchie, si andranno a pulire le scarpe scamosciate con un batuffolo di cotone imbevuto di latte e ben strizzato.

Infine per ravvivare maggiormente il camoscio si andrà ad utilizzare la camoscina (lo spray per rinnovare il colore delle scarpe di camoscio e nabuk e ravvivare il pellame). Inoltre se le scarpe non verranno utilizzate per molto tempo, è bene avvolgerle in carta velina e conservarle in un luogo in cui siano assenti umidità e luce eccessiva.

Puoi trovare la camoscina su Amazon, cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *