Vai al contenuto

Cosa fare se vi rubano l’iPhone? Guida completa!

Hai perso il tuo prezioso iPhone? Non c’è da preoccuparsi, ci sono diverse mosse che puoi fare per gestire questa situazione spiacevole.

iphone 2

Le innovazioni antifurto dell’iPhone

Gli ultimi aggiornamenti di iPhone (iOS 17.3) hanno introdotto una nuova funzionalità progettata per proteggere gli utenti da furti e smarrimenti. Ma non preoccupatevi se avete uno smartphone Android, anche su questi dispositivi ci sono soluzioni innovative. Lo smartphone è diventato il nostro compagno indispensabile: ci connettiamo ai social network, controlliamo i dispositivi domestici, guardiamo film e persino paghiamo i conti al ristorante. È quasi impossibile immaginarsi senza di esso. Ecco perché perderlo sarebbe un vero disastro.

Fortunatamente, oggi esistono strumenti per limitare i danni. Apple, ad esempio, ha recentemente introdotto la “Protezione per dispositivi rubati” sugli iPhone. Questa funzione protegge il dispositivo e i dati al suo interno limitando l’accesso non autorizzato.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

iphone2

Le nuove funzionalità e come usarle

Continua dopo gli annunci...

Ma come funziona esattamente questa protezione? Oltre all’app “Dov’è”, che consente di localizzare, bloccare o ripristinare il dispositivo a distanza, la “Protezione per dispositivi rubati” offre un livello extra di sicurezza. Quando il telefono si trova lontano dalle posizioni abituali, come casa o lavoro, questa funzione protegge i vostri account e dati personali da estranei. Attivandola, si richiede un’ulteriore autenticazione biometrica (come il riconoscimento facciale o l’impronta digitale) per operazioni sensibili come la modifica delle password o l’accesso alle carte di credito.

iphone1 1

Per attivare questa funzione, è necessario avere iOS 17.3 o una versione successiva e soddisfare alcuni requisiti, come l’attivazione dell’autenticazione a due fattori per l’ID Apple e l’abilitazione della funzione “Dov’è”. Ma cosa fare se questa funzione non è disponibile sul vostro iPhone? Non temete, ci sono alternative anche per gli smartphone Android. Google offre “Trova il mio dispositivo“, che consente di localizzare, bloccare o resettare lo smartphone da remoto. Samsung, d’altro canto, offre “Trova dispositivo personale”, che aggiunge funzionalità come il backup remoto e l’aumento della durata della batteria.

In caso di furto o smarrimento, è importante agire prontamente contattando il servizio clienti del vostro operatore di telefonia mobile e segnalare l’accaduto alle forze dell’ordine. Questo può aiutare a proteggere i vostri dati e recuperare il dispositivo. Un’altra opzione da considerare è l’installazione di app di sicurezza aggiuntive sul vostro smartphone. Ne esistono molte disponibili sul mercato che offrono funzionalità avanzate per proteggere cellulari e dati personali. Alcune di queste possono aiutare a localizzare il vostro smartphone in caso di smarrimento o furto, mentre altre offrono funzionalità di blocco remoto e cancellazione dei dati per proteggere la vostra privacy.

iphone3 1

Inoltre, è importante fare regolarmente il backup dei dati. Salvare regolarmente i vostri contatti, foto, video e altri file importanti su un servizio cloud o un dispositivo di archiviazione esterno può aiutare a proteggere la vostra privacy in caso di perdita o danneggiamento del dispositivo. Ricordate sempre di proteggerlo con una password sicura o un sistema di sblocco biometrico, come il riconoscimento facciale o l’impronta digitale. Questo può aiutare a prevenire l’accesso non autorizzato da parte di uno sconosciuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *