Vai al contenuto

Dieta da seguire per la cistite: cosa mangiare e cosa evitare

dieta cistite

La cistite è una infezione della vescica, che solitamente colpisce il sesso femminile, e che può essere molto dolorosa e fastidiosa.

Raramente è pericolosa: i casi lievi si risolvono in qualche giorno, quelli più gravi in qualche settimana e necessitano di una cura specifica.

Le cause della cistite non sempre sono note, variano da soggetto a soggetto e possono essere tra le più disparate: dieta scorretta, stress eccessivo, predisposizione genetica.

Se non curata adeguatamente, può sfociare (in rari casi) in una cistite renale.

Tuttavia, per ovviare al problema ed evitare di incorrere frequentemente in questa fastidiosa infezione, è opportuno che i soggetti con tale tendenza a ricadute seguano una dieta, onde evitare il ripresentarsi della patologia.

Da leggere: Dieta: ridurre 500 calorie al giorno per perdere peso in una settimana

Dieta per la cistite

Dieta Equilibrata per la Cistite

  • Eliminare i cibi spazzatura, snack, prodotti in scatola, merendine, cibi da fast food, carni grasse, caramelle e sughi pronti.
  • Preferire i cibi non lavorati a quelli raffinati: per esempio, zucchero di canna al posto dello zucchero bianco, pasta integrale al posto di quella normale.
  • Consumare le adeguate razioni di frutta e verdura due o tre volte al giorno;
  • Latte e yogurt una, massimo due volte al giorno;
  • La carne va consumata con moderazione: massimo due volte a settimana, col pesce potete osare una volta in più.
  • Il formaggio andrebbe ridotto a una sola volta, tranne quello grattugiato che può tranquillamente essere usato come condimento nella misura di un cucchiaino.
  • Alcol, caffè e the sono sostanze che andrebbero evitate.

Da leggere: Cellulite, principali cause e come combatterla a tavola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *