Vai al contenuto

Dieta Flexitariana: dimagrisci e salvi il pianeta! Scopri l’ultima tendenza

dieta flexitariana

È una delle ultime tendenze, la dieta flexitariana è adottata da sempre più persone in quanto fa bene all’organismo, ma soprattutto al pianeta. Scoprila.

Dieta Flexitariana: ecco cos’è

La dieta flexitariana altro non è che un regime alimentare basato sulla flessibilità. Ciò significa che viene combinata una dieta vegetariana a un consumo sporadico di proteine animali. In pratica si accetta l’importanza di integrare proteine animali nell’alimentazione, senza però esagerare, e concentrarsi prevalentemente su un’alimentazione di origine vegetale.

Principi Chiave della Dieta Flexitariana

La dieta flexitariana, nonostante possa essere considerata completa e onnivora, pone l’accento sull’aumento del consumo di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, noci e semi. Questi alimenti hanno alte concentrazioni di nutrienti come fibre, vitamine e minerali essenziali per la salute dell’intero organismo. Accertato l’incremento del consumo di cibi di origine vegetale, viene di conseguenza diminuito quello di carne, specie quelle lavorate e rosse. In questo modo si avrà una minore incombenza di colesterolo e grassi saturi all’interno del corpo. La base resta sempre e comunque un regime alimentare vegetariano, tuttavia è la flessibilità la vera innovazione e il punto forte di questa dieta. Si può infatti consumare la carne in determinate occasioni o in base al proprio desiderio.

Vantaggi della Dieta Flexitariana

Come abbiamo accennato, nutrendosi con questo genere di alimentazione si ottengono diversi nutrienti importanti come le fibre, antiossidanti e grassi sani, questi aiutano a migliorare la salute del cuore e a mantenere sotto controllo la pressione sanguigna. Tutto ciò è anche dovuto alla diminuzione dell’assunzione di carne rossa. Naturalmente anche il peso può trarre vantaggio da un’alimentazione a base vegetale. Diminuisce la sensazione di fame e si favorisce quella di sazietà.

Coloro che decidono di intraprendere questo regime alimentare avranno la possibilità di migliorare positivamente la sensibilità all’insulina e il controllo del glucosio nel sangue. Inoltre ci sono anche altri vantaggi per tutti coloro che soffrono di diabete di tipo 2. La produzione di carne è una delle cause dell’inquinamento ambientale, quindi ridurne il consumo contribuisce notevolmente alla salvaguardia dell’ambiente.

In conclusione, la dieta flexitariana offre un equilibrio tra i vantaggi delle diete vegetariane e quelli di una dieta onnivora. Promuove una maggiore assunzione di alimenti vegetali senza escludere completamente le fonti proteiche animali. Tuttavia, è importante fare scelte alimentari consapevoli e bilanciate per garantire un’adeguata nutrizione. Prima di apportare cambiamenti significativi alla propria dieta, è consigliabile consultare un professionista della nutrizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *