Vai al contenuto

Dimmi che ricetta vuoi fare e ti dirò quale riso usare!

Vi piace il riso? E soprattutto, quale varietà di riso vi piace di più? E quale usate più spesso? Non siete tra quelli che acquistano solo il riso che è in offerta al supermercato, a prescindere della varietà e dei tempi di cottura, vero? Perché ce ne sono tantissime varietà di riso, che è il cereale maggiormente consumato al mondo, ma non tutte si possono usare in cucina indistintamente. Vediamo un po’ quale varietà sposa quale piatto. Ci tenete anche voi al matrimonio perfetto?

Il riso, quel fantastico cereale che apporta benessere

Il riso è un prodotto primario, derivante da diverse piante dei generi Oryza e Zizania. Le specie più note sono l’ Oryza sativa (che produce il “riso asiatico”) e l’ Oryza glaberrima (da cui si ottiene il “riso africano”). Il riso è alla base della cucina asiatica, ma si usa in tutto il mondo.

oryza glaberrima
oryza glaberrima

Le proprietà nutrizionali del riso

Il riso ci apporta energia grazie all’alto contenuto di amido. Inoltre, contiene proteine vegetali ed è adatto ai celiaci e a chi è intollerante al frumento. E’ un su pregio che non provoca sonnolenza ed è facile da digerire. Non da poco conto è il fatto che contiene vitamine del gruppo B, che aiutano a far funzionare il metabolismo e il sistema nervoso. Infine, contiene fibre alimentari e sali minerali (potassio, fosforo, magnesio, ferro e zinco). Niente male, vero?

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Le varietà di riso più note e come usarle

Continua dopo gli annunci...

Esistono diverse varietà di riso, che si differenziano per forma, colore, dimensione e consistenza dei chicchi. Alcune delle più diffuse sono:

Riso Arborio, per un risotto estivo

È un riso corto e tondo, spesso utilizzato per preparare il risotto. Ha un alto potere assorbente e una buona tenuta alla cottura. Potete preparare un delizioso risotto al limone e gamberi, o risotto con zucchine e menta per un tocco estivo.

Riso Basmati, per la perfetta insalata

E’ originario dell’India e del Pakistan, ha chicchi lunghi e sottili, dal profumo aromatico. È adatto per preparare piatti esotici come il pilaf o il biryani. Potete preparare un’insalata di riso basmati con verdure fresche, olive e feta per un’opzione leggera e gustosa molto estiva.

Riso Jasmin, abbinatelo ai frutti di mare!

Simile al riso basmati, ha un aroma fragrante e un sapore lievemente dolce. Potete preparare un piatto di riso jasmin con frutti di mare e salsa di soia. Davvero delizioso!

Riso Nero, per un’insalata esotica

Conosciuto anche come “riso venere”, è un riso integrale di colore scuro con un sapore nocciolato. E’ originario della Cina e i suoi chicchi sono molto profumati. Il suo sapore è delicato e ha una consistenza croccante. Potete preparare un‘insalata di riso nero con avocado, pomodorini e mais per un tocco esotico.

Riso Integrale, alla base della caprese

Questo tipo di riso conserva il guscio esterno, ed è più nutriente rispetto al riso bianco. Potete preparare una caprese di riso integrale con mozzarella, pomodorini e basilico.

Riso Carnaroli, il riso padano

E’ il riso tipico della Pianura Padana: ha chicchi grandi e consistenti, ricchi di amilosio. Potete preparare un risotto al pesto con pomodorini secchi e pinoli.

Riso Selvaggio, che non è in realtà riso

Non è tecnicamente un riso, ma un’erba acquatica. Tuttavia, è spesso usato come accompagnamento ai piatti a base di riso per aggiungere colore e sapore. Potete aggiungere il riso selvaggio a un’insalata di riso con agrumi e noci per un tocco croccante

Riso rosso, piatti etnici perfetti

Questa varietà di riso è originaria della Thailandia o del Madagascar, ha chicchi rossi o marroni. Ha un sapore dolce e una consistenza morbida. Potete preparare piatti etnici o dolci al cucchiaio, come il riso al latte spagnolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *