Vai al contenuto

Farfalle della farina: come liberarsene per sempre

Farfalle della farina: come liberarsene per sempre

Anche voi siete incappate nell’invasione di farfalline indesiderate nella vostra dispensa? 

Sicuramente, si tratta di una esperienza spiacevole e in questo articolo vi parlerò di come liberarsi per sempre delle farfalline della farina, che possono comparire all’improvviso nelle dispense delle nostre cucine.

Chiamate anche tarme del cibo o tignole, queste minuscole farfalle infestano non solo la farina, ma anche confezioni di pasta o biscotti, che diventano il loro cibo.

Questi animaletti amano gli ambienti chiusi, perché sono caldi, poco luminosi e con la giusta umidità. Ciò assicura la loro crescita, a partire da quando sono uova.

Le uova poi schiudono le larve, che sono gialle e con la testa rossa. Diventano farfalle quando hanno concluso il ciclo della crescita e sono adulte.

Quando ci si accorge della loro presenza, non resta che buttare tutto il cibo in cui sono presenti e pulire accuratamente la dispensa.

Come evitare questo inconveniente?

Vediamolo insieme.

Farfalle della farina: come liberarsene con la prevenzione

farfalle della farina

Prima di tutto, è necessaria una accurata e periodica pulizia della dispensa.

Io consiglio di pulire periodicamente il mobile con l’aceto, che è un agente naturale dalle forti proprietà detergenti e igienizzanti, magari aggiungendo del succo di limone.

Poi, può essere utile inserire delle foglie di alloro, che agiscono come repellente per le farfalline. Ricordatevi però di rimuovere le foglie quando sono secche e non producono più il caratteristico odore.

In alternativa, si possono usare delle scorze di arancia, chiodi di garofano, oppure degli oli essenziali (ad esempio, di menta, eucalipto, lavanda, citronella..) che hanno la stessa funzione.

Basterà, se optate per gli oli essenziali, utilizzare un batuffolo di cotone o un dischetto di cotone (anche quelli per il trucco vanno benissimo) imbevuto di tali sostanze.

Molto importante è la pratica di usare dei contenitori ermetici per gli alimenti, lavandoli accuratamente ogni volta che finisce il cibo.

Periodicamente, controllate tutti i contenitori, per vedere se vi sono delle piccole ragnatele (che non altro che le uova delle farfalline) o già delle larve. In tal caso, l’infestazione è già iniziata.

Farfalle della farina: come liberarsene se sono già presenti

Personalmente, ritengo che i feromoni siano le trappole migliori per liberarsi delle farfalle della farina. Queste trappole (acquistabili anche da un ferramenta) catturano nello specifico le farfalle maschio, che rimangono incollate nella trappola.

Nello stesso tempo, si interrompe il ciclo della riproduzione di questi animaletti.

Purtroppo però, una volta che le farfalline sono comparse nelle dispensa, si può solo.. buttare tutto e pulire con grande accuratezza!

Quindi, usate un aspirapolvere, agendo soprattutto sui bordi e negli angoli del mobile per rimuovere uova e larve.

Lavate poi il mobile con una miscela naturale, preparata con dell’aceto e succo di limone, oppure usando il bicarbonato di sodio di cui vi avevo già parlato in un altro articolo. 

In questo modo agirete in modo approfondito, con una accurata igienizzazione dell’ambiente e assicurando anche un profumo gradevole. 

Svuotate quindi i contenitori di plastica o vetro e lavateli, meglio se in lavastoviglie. Ricordate sempre di asciugarli bene dopo il lavaggio, poiché il ciclo di vita delle farfalline predilige un ambiente umido.

Buttate quindi tutti gli alimenti infestati e tutto ciò che avete aspirato con l’aspirapolvere, in un unico sacchetto. Chiudetelo bene, avendo cura di tenerlo lontano dalla vostra cucina.

Diventa però molto importante, dopo la pulizia, asciugare accuratamente la dispensa, perché l’umidità come ho già detto favorisce la crescita di questi insetti.

Un ultimo consiglio? Conservate la farina in frigorifero, sempre all’interno di un contenitore con chiusura ermetica.

Che ne pensate di questi consigli?

Andate a controllare la vostra dispensa, mi raccomando! Nessun allarme, come abbiamo visto con qualche utile accorgimento è possibile liberarsi per sempre delle farfalle della farina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *