Vai al contenuto

Frutta e verdura di stagione da mangiare in inverno per stare bene

frutta

L’inverno, la stagione più fredda dell’anno. Stagione in cui la possibilità di ammalarsi aumenta sempre più, dato che i virus sono in agguato dietro l’angolo. Prevenire è meglio che curare, ragion per cui è meglio consumare frutta e verdura di stagione, ricca di elementi nutritivi. Ma durante l’inverno quali sono i frutti e la verdura stagionale? Oggi parleremo proprio di questo, cercando di stilare una lista con i frutti e la verdura da consumare in inverno. Pronti? Prendetevi due minuti per leggere questo articolo, potreste scoprire delle cose a voi sconosciute.

Mese di Dicembre

Sono diversi i frutti e le verdure che si trovano nel mese di Dicembre. Per quanto riguarda i frutti, principalmente si trovano agrumi, pere, mele e kiwi. Negli agrumi è contenuta una grande quantità di potassio e di acqua, elementi molto utili per mantenere l’equilibrio idrosalino nel nostro corpo. Oltre a questi sali minerali, negli agrumi sono presenti diverse vitamine, come Vitamina C, B1, B2 e B3, tutte vitamine molto utili per prevenire diversi disturbi, quali raffreddore. In modo particolare le arance sono gli agrumi più diffusi nel nostro Paese. Coltivate in diversi luoghi d’Italia, soprattutto nel Sud Italia, le arance sono ricche di Vitamina C. Si possono sia consumare sotto forma di spremuta, sia mangiate a spicchi. Mangiando 3 arance al giorno si riesce ad arrivare al fabbisogno giornaliero del corpo umano di Vitamina C. Perché è importante? 

La vitamina C è uno degli elementi essenziali per rafforzare il sistema immunitario aiutando quindi l’organismo a prevenire malattie legate al raffreddamento. Inoltre le arance hanno anche un alto contenuto di bio-flavonoidi, fondamentali per il rafforzamento osseo.

Leggi anche: Spremuta d’arancia | Ecco cosa DEVI SAPERE per ottenere i suoi benefici

Per quanto riguarda le verdure, invece, nel mese di dicembre si trovano broccoli, cavoli, bietole, cime di rapa, spinaci, zucca e radicchi. I broccoli, oltre ad avere poche calorie, sono ricchi di sostanze come ferro, potassio, fosforo e calcio. Inoltre sono ricchi di sulforafano, ovvero una sostanza che le è molto utile per la lotta contro i tumori. Anche la bietola ha molte proprietà benefiche, tra cui proprietà diuretiche, rinfrescanti e antianemiche.

Mese di Gennaio

Nel mese di gennaio, invece, i frutti più comunemente reperibili, dunque i frutti stagionali, sono le mele. Un alimento ricco di sali minerali come il potassio, il calcio, il ferro, e il fosforo. Inoltre si tratta di un frutto ricco di vitamine grazie alle quali è possibile combattere il nervosismo, lo stress e la stanchezza. Ma non è tutto, la mela agisce anche come antiossidante. Non a caso molto spesso ci viene da pronunciare il famoso proverbio “Una mela al giorno toglie il medico di torno”. 

Per quanto riguarda le verdure, invece, nel mese di gennaio è possibile mettere in tavola verdure come I broccoli. Si tratta di un alimento ideale soprattutto per chi sta seguendo una dieta ipocalorica. Oltretutto essendo ricchi di sostanze nutritive e di sali minerali, sono consigliati soprattutto alle donne in gravidanza. Questo perché si i broccoli sono ricchi di acido folico utile per il giusto sviluppo del feto. 

Mese di Febbraio

Nel secondo mese dell’anno, dunque nel mese di febbraio, sulle nostre tavole portiamo principalmente frutti come mele, pere, kiwi e pompelmo. Il pompelmo, il frutto originario della Cina, garantisce un grande apporto nutrizionale. Difatti si tratta di un frutto ricco di diverse sostanze nutritive, quali vitamina, vitamina B, vitamina C, magnesio, calcio, potassio e fosforo. Il pompelmo aiuta a prevenire problemi cardiovascolari e problemi al fegato. Altro frutto molto importante per le sue proprietà benefiche è il kiwi. Nonostante si tratti di un frutto povero di sodio, è ricco di potassio, ed è molto utile per ripristinare la flora intestinale.

Per quanto riguarda le verdure invece nel mese di febbraio è possibile trovare verdure come finocchi e bietole. Le bietole hanno un basso apporto di calorie e sono consigliate soprattutto per chi segue una alimentazione atta a contrastare l’ipertensione arteriosa. I finocchi invece, vengono molto utilizzati in cucina. Molto famosi per le loro proprietà digestive, i finocchi sono ricchi di acqua, per cui hanno una grande proprietà diuretica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *