Vai al contenuto

Gli scacchi per allenare la mente: provaci!

scacchi

Nella Giornata Internazionale degli Scacchi, ricordiamo gli innumerevoli benefici di questa pratica. E voi? Amate gli scacchi o fate parte di quella categoria che non ricorda mai le mosse?

Tutti i benefici degli scacchi

È da secoli che i giochi da tavolo tengono compagnia e allenano la mente delle persone, alcuni hanno segnato la storia mentre altri sono stai dimenticati, ma uno su tutti è diventato l’icona dei giochi da tavolo e stiamo parlando degli scacchi. Non si tratta di un semplice gioco, per giocare a scacchi bisogna avere le idee ben chiare sulle strategie da utilizzare, bisogna conoscere se stessi, conoscere l’avversario, avere la mente sgombra da pensieri che non riguardano il gioco e tutta una serie di aspetti mentali e psicologici che rendono il gioco degli scacchi uno tra i più avvincenti che esistano. Ci sono innumerevoli benefici derivati dal gioco degli scacchi, scopriamoli insieme.

La pianificazione è il fulcro degli scacchi, insieme a strategie e calcoli, proprio per questo la mente è sempre sfruttata al massimo e giocarci aumenta le proprietà cognitive e la memoria. Grazie a questo continuo esercizio mentale, si riducono notevolmente i rischi di malattie degenerative cerebrali e il declino cognitivo. Per giocare a scacchi, è necessario mantenere alta la concentrazione, serve a valutare le possibili mosse dell’avversario e provar ad anticiparle, inoltre è importante per elaborare le proprie strategie. Questo continuo esercizio migliora la capacità di focalizzare l’attenzione e può essere particolarmente utile per i bambini con difficoltà di concentrazione.

Nel gioco degli scacchi non esiste la mossa giusta o sbagliata, tutto dipende dalla strategia utilizzata e dallo scopo della mossa in particolare. L’importante è essere creativi, intuitivi, questo servirà ad adattarsi a ogni situazione che potrebbe presentarsi durante la partita. Anche il proprio carattere può essere lo specchio di come si effettua una partita a scacchi. I tempi di una partita a scacchi possono essere interminabili, infatti ci sono partite che durano da decenni. La pazienza quindi è fondamentale per affrontare al meglio questo gioco, inoltre devi mantenere la calma e la costanza per tutta la durata. Questo è un ottimo esercizio e una lezione di vita che solo gli scacchi possono offrire.

A tal proposito, anche le emozioni sono messe alla prova durante ogni partita, si potrà infatti provare euforia, tristezza, rabbia, frustrazione, e tanto altro, l’importante è riuscire a a gestirle e controllarle, se ciò non dovesse accadere, sta pur certo che perderai la partita. Ovviamente si tratta di situazioni importanti anche nella vita al di fuori del gioco. Gli scacchi possono essere giocati sia da amici che da sconosciuti, questo aspetto promuove l’interazione sociale, inoltre, considerando che non c’è alcun bisogno di parlare, gli scacchi possono rappresentare o sport più inclusivo e internazionale.

Il fatto di doversi concentrare sul gioco può rappresentare il modo migliore per distrarsi dalle preoccupazioni quotidiane. In pratica potrai liberare la mente da ogni problema e trovare una sorta di rilassamento mentale difficile da ricreare. Infine, grazie agli scacchi potrai anche imparare a conoscere te stesso. Riuscirai a capire quali sono i tuoi punti deboli e quali quelli forti, potrai fare un’autovalutazione completa e cercare di migliorarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *