Vai al contenuto

I migliori cibi per l’umore, ci tuffiamo a capofitto?

cibi che migliorano l'umore

Avete sbalzi d’umore? Agite secondo il vostro umore? Di fatto l’umore è molto importante nella nostra vita e nei nostri rapporti. Il fatto è che è influenzato da molti fattori, tra cui la dieta, lo stile di vita, il sonno, lo stress e le relazioni. La buona notizia è che alcuni alimenti possono aiutare a migliorare l’umore, grazie al loro contenuto di nutrienti che agiscono sul cervello e sul sistema nervoso. Tuttavia, i cibi consolatori non sono quelli “spazzatura”, ma più spesso quelli sani, specialmente frutta e verdura.

Ad ogni modo, non c’è nessun problema a concedersi qualche volta alla settimana comfort food (alimenti ricchi di sale, di zucchero o di grasso), un’abitudine da giorno di festa. Dobbiamo solo domandarci quanto spesso i comfort food rappresentano la componente principale della nostra alimentazione.

Cibi che possono avere un effetto positivo sull’umore

Di seguito vi presentiamo alcuni esempi di cibi che possono avere un effetto positivo sul nostro umore:

Cacao o cioccolato fondente, per sentirsi felici

Il cacao o cioccolato fondente è ricco di flavonoidi, antiossidanti che proteggono le cellule cerebrali e aumentano il flusso sanguigno al cervello. Inoltre, contengono feniletilamina, una sostanza chimica che stimola la produzione di endorfine, gli ormoni della felicità;

cioccolato
Cioccolato

Noci, prevengono la depressione

Le noci sono una fonte di acidi grassi omega-3, che sono essenziali per il funzionamento delle membrane cellulari e la trasmissione dei segnali nervosi. Gli omega-3 hanno anche proprietà antinfiammatorie e possono aiutare a prevenire o alleviare la depressione;

Banane, puro benessere

Le banane sono ricche di potassio, magnesio e vitamina B6, che sono importanti per la regolazione dell’umore e la produzione di serotonina, il neurotrasmettitore del benessere. Le banane contengono anche triptofano, un amminoacido che viene convertito in serotonina nel cervello;

banane
banane

Semi di sesamo, come dire addio allo stress

I semi di sesamo sono una buona fonte di zinco, un minerale che partecipa alla sintesi dei neurotrasmettitori e alla modulazione dell’attività cerebrale. Lo zinco è anche coinvolto nella regolazione degli ormoni dello stress e può contribuire a ridurre l’ansia e il nervosismo;

Salmone e altri pesci grassi, motivatori del piacere

Il salmone e altri pesci grassi contengono elevate quantità di EPA e DHA, due tipi di acidi grassi omega-3 che influenzano positivamente l’umore. Si pensa che ciò sia dovuto alla loro capacità di aumentare la disponibilità di serotonina e dopamina nel cervello, due neurotrasmettitori coinvolti nella regolazione dell’umore, della motivazione e del piacere.

Gli alimenti ricchi di fibre, perfetti per essere di buonumore

Altri alimenti utili sono quelli ricchi di fibre, carboidrati complessi, ferro, vitamine del gruppo B e antiossidanti. Secondo Stefano Erzegovesi, medico nutrizionista e psichiatra, “i fitochimici rendono speciali verdura e frutta: sono le sostanze che donano colore ai vegetali e che proteggono le nostre cellule tramite effetti antiossidanti e antinfiammatori. L’altro vantaggio di mangiare più verdura e frutta è la presenza di fibre: una volta digerite, i microrganismi dell’intestino producono altre sostanze antinfiammatorie e riequilibranti, come gli acidi grassi a catena corta, che agiscono sul cervello, tramite il nervo vago, migliorando l’umore, la resistenza allo stress e la lucidità mentale“.

2 commenti su “I migliori cibi per l’umore, ci tuffiamo a capofitto?”

  1. Ringrazio sempre chi trasmette notizie buone , visto che nelle scuole non c’è una materia di educazione sull’alimentazione ché , dovrebbero metterla fin dalla prima elementare .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *