Vai al contenuto

Il burkini, un costume che divide, lo conosci?

A noi di incasaefuori piace parlarvi di tutto quello che riguarda la vita dentro e fuori casa, come prevede il nostro blog. E ci piace anche l’idea dell’inclusività, ed è per questo che spesso vi parliamo di soluzioni ai problemi di alcune disabilità e di terapie di supporto alla medicina tradizionale. Insieme a questi argomenti, ci sono anche quelli relativi alle differenze culturali, etniche, religiose, come quelle che dividono cristiani e mussulmani. Oggi vi parleremo del burkini (o burqini) perché alcuni fatti di cronaca avvenuti negli ultimi giorni hanno fatto diventare questo costume un pezzo molto modaiolo.

Il burkini, un costume adatto alle donne mussulmane

Il burkini è un tipo di costume da bagno femminile che copre interamente il corpo, esclusi la faccia, le mani e i piedi. È stato inventato nel 2004 da Aheda Zanetti, una stilista australiana di origine libanese, per consentire alle donne musulmane di praticare il nuoto e altri sport acquatici senza rinunciare alla loro modestia religiosa. Il nome burkini deriva dalla fusione delle parole burqa e bikini, anche se il burkini non copre il viso come il burqa.

burkini gonna
burkini gonna

Com’è fatto il burkini?

Il burkini si compone di due pezzi: una tunica di media lunghezza con una cuffia-hijab integrata e i pantaloni da indossare sotto alla tunica. Il tessuto è leggero, traspirante e resistente al cloro e al sale. Il colore e la fantasia del burkini possono variare in funzione di gusti ed esigenze. Alcuni modelli sono più aderenti, altri più larghi. Alcuni hanno anche una cerniera sul davanti per facilitare la vestizione.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Diverse tipologie di burkini

iCi sono diversi tipi di burkini, che si differenziano per il colore, il modello, la lunghezza e il grado di copertura. Alcuni esempi sono:

  1. Burkini classico: è composto da una tuta aderente che copre tutto il corpo tranne le mani e i piedi, e da un cappuccio che avvolge i capelli e il collo. Il tessuto è leggero, elastico e resistente al cloro e al sale. Il colore può essere nero o variopinto, con fantasie geometriche o floreali. Questo tipo di burkini è adatto per le donne che vogliono essere discrete ma anche comode e alla moda.
burkini classico
burkini classico
  1. Burkini con gonna: è simile al burkini classico, ma ha una gonna aggiuntiva che copre le gambe fino alle ginocchia o alle caviglie. La gonna può essere attaccata alla tuta o separata. Questo tipo di burkini è adatto per le donne che vogliono essere più modeste e tradizionali.
burkini con gonna
burkini con gonna
  1. Burkini con pantaloni: è composto da una maglia lunga fino ai fianchi o alla vita, da un cappuccio e da un paio di pantaloni larghi che coprono le gambe fino alle caviglie. Il tessuto è traspirante e asciuga rapidamente. Il colore può essere monocromatico o multicolore, con stampe etniche o moderne. Questo tipo di burkini è adatto per le donne che vogliono essere più sportive e dinamiche.
burkini con pantaloni
burkini con pantaloni

Il burkini divide

Continua dopo gli annunci...

Il burkini è un capo controverso, che suscita reazioni diverse in funzione dei contesti culturali e politici. In alcuni paesi musulmani, come l’Arabia Saudita o l’Iran, il burkini è visto come un segno di emancipazione e libertà delle donne, che possono partecipare alla vita sociale senza violare le norme religiose. In altri paesi occidentali, come la Francia o l’Italia, il burkini è visto come un segno di oppressione e segregazione delle donne, che devono sottomettersi a una visione patriarcale e retrograda dell’Islam. In alcuni casi, il burkini è stato addirittura vietato in alcune spiagge o piscine pubbliche, scatenando polemiche e proteste. Voi, cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *