Vai al contenuto

L’acconciatura dell’estate è ispirata a Barbie!

Margot Robbie è una Barbie perfetta al cinema, icona di stile sia per l’abbigliamento che per le acconciature. Una in particolare è di massima ispirazione per tutte in noi, specie con questo torrido caldo estivo: la coda di cavallo!

Il film di Barbie sta cambiando tutto

C’erano grandi aspettative per il film Greta Gerwig, specialmente per i valori femministi accostati a un personaggio fatto di glamour e apparenza. La scommessa, però, è riuscita molto bene e tutti sono usciti entusiasti dalle sale. Se non l’avete ancora visto, correte al cinema e godetevi due ore di pianti, risate, riflessioni e spensieratezza.

Tra i tanti dettagli beauty di Margot Robbie c’è la coda di cavallo anni ‘60 , proprio quella sfoggiata per la premiere mondiale del film a Los Angeles. La star sta incantando i fan con look iconici che si ispirano a quelli della bambola Mattel, ma in versione super moderna grazie a brand storici come Schiaparelli e Versace. Gli occhi puntati, però, sono proprio su quella ponytail, complice il caldo e la voglia di imitarla.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Alta, lucida e dalle onde voluminose, la coda di cavallo ha la firma della celebrity hairstylist Bryce Scarlett. L’ispirazione anni ’60 si vede dal ciuffo vintage e dalle morbide onde che cadono donando un effetto molto sensuale. Se dovesse avere un’icona di riferimento, citeremmo sicuramente Rita Hayworth. Anche se, ufficialmente, trattasi di un omaggio all’edizione limitata Barbie Solo in Spotlight del 1961, ancora in vendita online come oggetto da collezione.

images 21
Margot Robbie alla premiere di Barbie a Los Angeles

Come ottenere la coda di Margot Robbie

Continua dopo gli annunci...

Dimenticatevi una coda fattibile in 5 minuti! Il look di Margot Robbie è stato creato grazie ai tanto cari bigodini, come si faceva un tempo, per ottenere quelle onde alla Barbie dall’effetto elastico e lucido. Il parrucchiere ha consigliato, a chiunque voglia rifarla, di usare prodotti districanti e protettivi dal calore nella fase di asciugatura, tra cui Quick Blowout di Redken e una spazzolatura finale per non compromette la brillantezza della pettinatura, evitando il temuto effetto elettrostatico.

Intanto è esplosa la “codadicavallomania”, seguendo la scia stilistica di Barbie, siamo sicuri che continuerà per un bel po’ (almeno fino a metà settembre). Anche le star si sono lasciate tentare dalla ponytail, basti pensare a Billie Eilish, nel video What Was I Made For?, singolo che fa parte della soundtrack del film Barbie, in cui la cantante recupera il suo biondo del 2021, e sfoggia la stessa pettinatura anni ’60. E tu, in che occasione la faresti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *