Vai al contenuto

L’alluce valgo: un disturbo fastidioso! Sintomi e interventi innovativi!

alluce valgo

Avete mai sofferto di alluce valgo? Se ne avete sofferto o qualcuno dei vostri cari n’è stato vittima, sapete che si tratta di un disturbo fastidioso difficile da eradicare. Se non lo conoscete, vi invitiamo a leggere questo post, per scoprire in che cosa consiste e quali sono gli interventi disponibili per sopprimerlo. Anche se parliamo solo di un dito, il suo fastidio è paragonabile a quello di un dente cariato: non dà pace!

Che cosa è l’alluce valgo?

L’alluce valgo è una condizione fastidiosa che colpisce il primo dito del piede, causando una deviazione laterale verso le altre dita e una sporgenza ossea sul lato interno del piede. Questa deformità può provocare dolore, infiammazione, difficoltà a camminare e a indossare le scarpe. L’alluce valgo può avere diverse cause, tra cui fattori genetici, congeniti, acquisiti o secondari a malattie come l’artrite reumatoide o la gotta. Il trattamento dell’alluce valgo dipende dalla gravità della deformità e dai sintomi associati.

alluce valgo
alluce valgo

I sintomi dell’alluce valgo

I sintomi sono diversi da persona a persona. Tuttavia, in generale, l’alluce valgo è caratterizzato dalla presenza di diversi sintomi, come un rigonfiamento alla base dell’alluce; gonfiore o arrossamento intorno all’alluce; ispessimento della pelle alla base dell’alluce; dolore persistente o intermittente; capacità limitata nei movimenti. Spesso, chi soffre di alluce valgo, ha problemi a indossare le scarpe e pertanto a deambulare, se non scalzo.

Le terapie per trattare l’alluce valgo

Per trattare i problemi dell’alluce valgo esistono diverse terapie, in virtù del grado di disturbo.

Trattamento conservativo

Il trattamento conservativo consiste nell’uso di calzature adeguate, plantari ortopedici, cuscinetti separa dita, fasce elastiche, tutori notturni, esercizi di mobilizzazione e fisioterapia. Oltre all’applicazione di pomate antinfiammatorie. Questo tipo di trattamento può alleviare il dolore e rallentare la progressione della deformità, ma non la corregge definitivamente.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico, per contro, consiste nell’eseguire un intervento per ripristinare l’allineamento corretto dell’articolazione metatarso-falangea e rimuovere l’esostosi ossea. Esistono diverse tecniche chirurgiche, che variano in base al tipo e alla gravità dell’alluce valgo.

Ad esempio, esiste l‘approccio chirurgico percutaneo che prevede tempi di recupero molto più veloci degli interventi classici. L’operazione sull’osso si esegue attraverso piccoli fori che vengono praticati sulla cute. Il recupero post-operatorio richiede alcune settimane di immobilizzazione e riabilitazione.

Una patologia piuttosto comune, come prevenirla?

L’alluce valgo è una patologia molto comune, soprattutto nelle donne e nelle persone anziane. Per prevenirla o limitarne le complicazioni, è importante mantenere un peso corporeo adeguato ed evitare le scarpe strette o con il tacco alto. Se soffrite di alluce valgo, non esitate a consultare un medico ortopedico o un podologo per ottenere una valutazione accurata del disturbo e un trattamento personalizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *