Vai al contenuto

L’olio essenziale adatto ad ogni stanza della casa: profumo e benessere!

Qual è la sensazione che provate quando rientrate a casa dopo una giornata faticosa? O dopo le vacanze? O quando avete ospiti per più di 3 giorni e se ne vanno? indubbiamente, sollievo. La casa è il vostro regno, oggi più che mai: cercate di rendere ogni suo ambiente accogliente e confortevole con gli oli essenziali giusti, che sprigionano sostanze benefiche e regalano armonia. A questo proposito noi abbiamo già parlato di ambientatori fai da te. Alcuni prevedevano l’uso di oli essenziali. Vediamo assieme come funzionano e come sfruttarli al meglio.

Gli oli essenziali, una vasta scelta

Gli oli essenziali sono davvero tantissimi e oggi sono uno strumento davvero utile per rendere le nostre abitazioni più che mai accoglienti. Per questo è fondamentale imparare a scegliere le essenze migliori per ripristinare il nostro benessere psicofisico negli ambienti che ci circondano.

Testare la purezza

La prima cosa che dobbiamo fare è testare la purezza del’olio che ci piace, per essere sicuri che il suo effetto sarà benefico. Vediamo come fare.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

  1. Olio essenziale di lavanda: provate a miscelare l’olio essenziale con 3 parti di alcool a 70 gradi. Il risultato finale dovrà essere una soluzione totalmente limpida. Al contrario è probabile che l’olio essenziale sia diluito con cedro o trementina;
  2. Olio essenziale di limone: si solubilizza a 90 gradi alcolici anziché a 70. E il colore deve andare dal giallo pallido al verdastro. Se è troppo chiaro potrebbe essere diluito o adulterato;
  3. Olio essenziale di menta piperita: se fatto evaporare a bagnomaria non deve lasciare alcun residuo. Inoltre, miscelata con sale da cucina e ghiaccio deve solidificare in 15 minuti in frigorifero, altrimenti non possiede mentolo;
  4. Pino Mugo: una miscela di un volume di olio essenziale in 10 di alcol a 80 gradi, la soluzione deve essere neutra o lievemente acida alla cartina tornasole.

Il diffusore adatto, per tutti i gusti

Una volta accertato che l’olio è stato preparato e conservato correttamente, senza esposizione diretta alla luce del sole, potete scegliere il diffusore più adatto. Il bruciatore con la candela è il più semplice ed efficace. Utilizzate una candela artigianale, se riuscite. Evitate le lucine “led”: non sono per niente ecologiche. Noi abbiamo proposto un esempio di bruciatore economico ed efficace, ma potete sceglierne tra centinaia anche sul web.

bruciatore
bruciatore

Vi sono tanti altri diffusori sul mercato: elettrici, a batteria, quelli che funzionano con la presa Usb: tutti sono validi.

Le fragranze adatte ad ogni stanza

Continua dopo gli annunci...

All’ingresso della casa: cannella e arancio (o mandarino)

L’olio essenziale di cannella e l’olio di arancio sono aromi che risvegliano l’energia positiva, disinfettano e infondono serenità e ottimismo. Una scelta perfetta per sentirsi subito di buonumore. Anche il mandarino ha proprietà rilassanti e calmanti e porta a trovare subito la sensazione di benessere.

In camera da letto, lavanda, patchouli o maggiorana

La camera da letto è lo spazio in cui ci rilassiamo dopo una giornata intensa e stressante. In questo spazio intimo potete ricreare un ambiente rilassante che vi aiuti a riposare bene. Le essenze adatte sono la lavanda, il patchouli e la maggiorana, tra le altre. Ad esempio, il patchouli aiuta a rilassare le tensioni e combattere ansia e stress, mentre la maggiorana agisce in aromaterapia contro stress ed insonnia.

In cucina diamo il benvenuto al limone

Per un’azione antimicrobica e per essere circondati da un profumo fresco potete utilizzare l’olio essenziale di limone, che rilascia un profumo fresco con una inconfondibile fragranza agrumata, che allevia la tensione, allontanando lo stress e conducendo al rilassamento. Poiché il limone (frutto) si usa spesso in cucina, il profumo di olio essenziale di limone non contrasterà l’aroma del frutto fresco.

L’olio di bergamotto è perfetto per la camera dei bambini

Questo è lo spazio in cui i bambini posso dare vita alla loro immaginazione attraverso il gioco, e nel contempo è anche un luogo di studio e di riposo. Per questo è importante diffondere nella loro stanza oli delicati dal potere rasserenante che stimolino la loro creatività. Per garantire ai piccoli un’atmosfera allegra e rilassata possiamo riporre nei cassetti sacchettini di seta contenenti scorza d’arancio o aromatizzati con qualche goccia di olio essenziale di bergamotto, cardamomo o limone.

In salotto profumi caldi

Il salotto è un luogo d’incontro e di svago, adatto a guardare un bel film, ascoltare musica, o solo rilassarsi. Cosa c’è di meglio che arricchirlo con profumi caldi e confortanti? A esempio, l’olio essenziale di mirra, che ha un aroma caldo, avvolgente ed ambrato, capace di rilassare la mente e di stimolare la riflessione. Anche il legno di cedro e il gelsomino stimoleranno il relax.

Sul web troverete una grande varietà di oli essenziali. Scegliete il vostro profumo preferito e create l’ambientazione perfetta con il profumo ideale per la vostra casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *