Vai al contenuto

Mangiare con le dita, un’usanza di milioni di persone

mangiare con le mani

Come apparecchiate la tavola? Vi piace una mise en place fresca, o elegante? Vi piace ogni tanto usare le posate di argento della nonna, le tovaglie di lino bene stirate e i bicchieri di vetro soffiato? O preferite un bel centrotavola con fiori freschi e tovagliette riciclate? Quando sentite parlare dell’arte di apparecchiare o cercate di radunare tutto l’occorrente per presentare una tavola perfetta per un pranzo elegante, vi viene mai in mente che milioni di persone mangiano con le mani? Anzi, con le dita! Incredibile, vero? Invece, è una questione spesso culturale, e ha radici antichissime.

Mangiare con le mani nel mondo, dove?

Mangiare con le mani è una pratica comune in molte culture di tutto il mondo e per milioni di persone è una forma piacevole e gratificante di consumare il cibo. Di fatto, può essere considerata un’esperienza più sensoriale, poiché il contatto diretto con il cibo permette di apprezzare meglio il sapore e la consistenza degli alimenti. Inoltre, in alcune culture, mangiare con le mani è associato a un senso di comunità e convivialità durante i pasti. Mentre in alcune culture (quelle occidentali), l’uso delle posate è molto comune, mangiare con le mani ha radici storiche e culturali profonde.

Di seguito presentiamo alcuni esempi di piatti e culture in cui mangiare con le mani è una pratica tradizionale.

In India, mangiare con le mani è un modo di connettersi con il cibo

Nell’India, mangiare con le mani è una tradizione antica e diffusa. È considerato un modo naturale di consumare il cibo e di connettersi con esso. Il riso, i curry e il pane, come il roti o il naan, sono spesso consumati con le mani;

roti
roti

In Medio Oriente molte pietanze richiedono l’uso delle mani

In molte zone del Medio Oriente, le persone usano le mani per mangiare piatti come falafel, kebab, e hummus; il pane pita è spesso usato per raccogliere il cibo che contiene salse o condimenti;

falafel
falafel

In Etiopia, le mani si incontrano nel piatto centrale

Nella cucina etiope, il cibo viene solitamente servito su un grande piatto con un pane sottile chiamato injera. Gli ospiti strappano pezzi di injera e li usano per prendere il cibo dal piatto centrale, con uno scambio di mani che si incrociano in cerca del boccone più goloso; un vero modo di convivialità;

cucina etiope con l'injera
cucina etiope con l’injera

In diversi Paesi africani i piatti tradizionali non conoscono le posate

In diverse regioni dell’Africa, le mani vengono utilizzate per mangiare piatti tradizionali come il cuscus, il fufu e il jollof rice. Le mani vengono spesso lavate prima e dopo i pasti per mantenere l’igiene.

il fufu
il fufu

In Eritrea e Somalia si utilizza il pane per raccogliere il cibo

anche in eritrea e Somalia, due nazioni dell’Africa orientale, è comune consumare i pasti con le mani, spesso utilizzando il pane sottile chiamato canjeelo per raccogliere il cibo.

Canjeelo, Somalia
Canjeelo, Somalia

Nel Sud-Est asiatico si mangia con le mani in ristoranti tradizionali

In alcuni paesi del Sud-Est asiatico, come la Thailandia, la Malaysia e l’Indonesia, è comune mangiare con le mani durante i pasti di strada o in alcuni ristoranti tradizionali.

Malaysia, mangiare con le mani
Malaysia, mangiare con le mani

Anche se l’usanza di mangiare con le mani ha radici storiche profonde, dovete sempre prestare attenzione all’igiene personale. E’ una buona abitudine lavare le mani adeguatamente prima e dopo i pasti (a maggior ragione quando si mangia con le mani) in modo da evitare la diffusione di batteri o infezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *