Vai al contenuto

Le mele cotogne, straordinarie in cucina, 3 ricette (l’ultima è da leccarsi i baffi!)

mele cotogne

Oggi ho scelto di parlarvi delle mele cotogne. Perché, vi domanderete? Perché è un frutto stagionale poco conosciuto, legato a diverse leggende che ha anche molte proprietà benefiche e, se utilizzato correttamente in cucina, può dare molte soddisfazioni. Vi ho incuriositi? Allora, leggete con me questo post sulle mele cotogne e le loro proprietà.

Le mele cotogne, un frutto che non si mangia crudo

Le mele cotogne sono dei frutti autunnali che appartengono alla famiglia delle rosacee, come le mele e le pere. Hanno una forma irregolare, una buccia ruvida e gialla e una polpa dura e aspra. Contrariamente a ciò che il nome “mela” può rappresentare, le mele cotogne non si mangiano crude, anche se si usano in cucina per preparare confetture, mostarde, cotognate e altri dolci.

la mela cotogna
la mela cotogna

Le proprietà delle mele cotogne

Le mele cotogne hanno molte proprietà benefiche per la salute, tra cui:

  1. Sono ricche di acqua, fibre e antiossidanti, che aiutano a idratare, regolarizzare e proteggere l’organismo;
  2. Contengono pectina, una fibra solubile che favorisce il controllo della glicemia e del colesterolo;
  3. Apportano potassio, fosforo, vitamina C e vitamine del gruppo B, che contribuiscono al benessere di muscoli, ossa, sistema immunitario e nervoso;
  4. Hanno proprietà antinfiammatorie, astringenti e cicatrizzanti, utili in caso di ulcere, diarrea, emorroidi e ferite.

Le curiosità sulle mele cotogne

Le mele cotogne sono anche legate a diverse leggende e tradizioni. Sono state coltivate già dai Babilonesi e dai Greci e si dice che fossero il frutto proibito dell’Eden, il dono di Afrodite a Paride e il simbolo dell’amore eterno tra Enea e Didone. In Italia, le mele cotogne venivano usate per profumare gli armadi o per fare scorta di marmellate per l’inverno.

3 ricette con le mele cotogne

L mele cotogne si possono preparare sia in versione dolce che salata. In versione dolce, si può preparare la marmellata, la crostata o la cotognata. Tra le ricette salate, invece, le mele cotogne si possono abbinare alla carne, al pesce o ai formaggi, creando dei contrasti di sapore interessanti. Ad esempio, potete provare lo spezzatino di mele cotogne con cipolline borettane e castagne, un piatto autunnale ispirato alla cucina greca. Oppure potete preparare un arrosto di maiale con mele cotogne rosolate in padella e impanate. Se preferiste il pesce, potete cucinare un salmerino con broccolo e cotognata alla cannella.

La cotognata, ottima da sola o con formaggi stagionati

Naturalmente, parlando delle mele cotogne, non potevamo non parlarvi della cotognata, la tipica confettura di mele cotogne che si degusta da sola o accompagnata da formaggi stagionati. Preparatela seguendo questi consigli:

Per preparare la cotognata, una tipica confettura di mele cotogne, puoi seguire questi passaggi:

  1. Lavate bene le mele cotogne e tagliatele a pezzi senza sbucciarle. Eliminate il torsolo e i semi;
  2. Mettete le mele cotogne in una pentola con acqua e succo di limone e fatele cuocere per circa 30 minuti, finché non sono morbide;
  3. Passate le mele cotogne con un passaverdure o un frullatore ad immersione, ottenendo una purea liscia;
  4. Pesate la purea e aggiungete lo stesso peso di zucchero. Mescolate bene e rimettere la purea sul fuoco;
  5. Cuocete la purea per altri 30 minuti, mescolando spesso, finché non si addensa e si stacca dalle pareti della pentola;
  6. Versate la cotognata in uno stampo o in una teglia foderata con carta forno. Livellaye bene la superficie con una spatola;
  7. Lasciate raffreddare la cotognata per almeno 12 ore, meglio se in frigorifero;
  8. Tagliate la cotognata a quadrotti o a rombi e passarli nello zucchero semolato. Conservateli in un contenitore ermetico o avvolti nella carta oleata.

Crostata di mele cotogne

Come abbiamo detto, le mele cotogne sono più aspre delle loro “cugine”, le mele, ma una volta cotte, la differenza non si nota, perché, una volta cotte, delle cotogne rimane la loro dolcezza, l un po’ acidula. Vi proponiamo preparato una crostata di mele cotogne che prevede l’utilizzo sia della cotognata, spalmata sul fondo della frolla, che delle fettine di mela accompagnate con prugne sminuzzate.

crostata di mele cotogne
crostata di mele cotogne

Filetto di maiale e mele cotogne

Abbiamo scelto anche una ricetta salata che può dare davvero molta soddisfazione. Il filetto di maiale con mele cotogne propone un classico abbinamento maiale e mele sempre molto riuscito e proposto nella cucina italiana con la carne che viene ammorbidita e addolcita dalla frutta. Questa ricetta vede la carne cotta al forno in cartoccio accompagnata da fettine di mela infarinate in un pan di spezie.

arrosto di maiale e mele cotogne
arrosto di maiale e mele cotogne

2 commenti su “Le mele cotogne, straordinarie in cucina, 3 ricette (l’ultima è da leccarsi i baffi!)”

  1. Mi fa veramente schifo vedere ,mischiate alle ricette, pubblicità che non c’entrano nulla con i cibi! Per favore, evitate. Grazie

    1. Ciao Giuseppina. Dispiace anche a noi, ma la pubblicità è quello che ci consente di pubblicare i nostri post gratuitamente. Speriamo di poter migliorare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *