Vai al contenuto

La dieta non funziona? È perché non provi il metodo Health Flow

dieta

Non sempre la dieta è destinata a funzionare, talvolta possono esserci delle limitazioni o comunque degli impedimenti che ti fanno dimagrire. Scopriamo il metodo Health Flow!

health flow

Perché la dieta fallisce

Quando ci si trova nella condizione frustrante in cui la dieta sembra non offrire i risultati sperati, nonostante gli sforzi continui e talvolta disperati, è facile sentirsi scoraggiati. Ci si chiede spesso: “Cosa fare se la dieta non funziona?” E proprio qui entra in gioco un nuovo approccio che potrebbe davvero fare la differenza: il metodo Health Flow. La dottoressa Costanza Fontani, una luminare della psicologia e coach emotivo-comportamentale, ha dedicato anni alla formulazione di questo approccio innovativo, che abbraccia il concetto di equilibrio tra mente e corpo per raggiungere l’obiettivo supremo di un corpo sano e in forma.

health flow1

Iniziamo col dire che spesso i fallimenti nella dieta non sono necessariamente legati a difetti fisici, bensì a lacune nella gestione mentale. Queste lacune possono comprendere strategie mentali inadeguate nel gestire le emozioni correlate al cibo e all’attività fisica, oltre a una carenza di conoscenze approfondite sull’alimentazione. Molte persone si trovano ad affrontare la frustrazione, la mancanza di motivazione o addirittura ricorrono a comportamenti alimentari compulsivi a causa di queste carenze.

Health Flow può essere la soluzione

Un elemento fondamentale dell’approccio Health Flow è l’invito a imparare ad amare il proprio corpo per ciò che è, invece di cercare di adattarlo a standard irrealistici imposti dalla società. Questo non significa rinunciare alla forma fisica, ma piuttosto abbracciare uno stile di vita sano e armonioso, basato sulla consapevolezza e sull’amore per se stessi.

health flow2

Il cambiamento, tuttavia, non avviene improvvisamente. Si manifesta piuttosto attraverso una serie di piccoli passi. È importante riconoscere il potere delle piccole abitudini nel plasmare il nostro benessere complessivo. Tenere un diario può essere un modo efficace per individuare quali comportamenti contribuiscono al nostro benessere e quali invece lo compromettono.

Il Bio Hacking, parte integrante del metodo Health Flow, costituisce un’ulteriore chiave di volta. Si tratta di analizzare e comprendere il funzionamento del proprio corpo per adottare un’alimentazione e uno stile di vita personalizzati e sostenibili nel tempo. Questo processo richiede un approccio scientifico e consapevole, che consideri le specifiche esigenze e peculiarità del singolo individuo. Per rendere queste abitudini durature è fondamentale renderle piacevoli e gratificanti. Ciò può richiedere l’applicazione di adeguate strategie mentali per associare comportamenti salutari a sensazioni positive, creando così un ciclo virtuoso di autorealizzazione e soddisfazione personale.

health flow3

Come applicare concretamente il metodo Healt Flow?

Come scritto precedentemente, cominciate con il tenere un diario in cui scrivete cosa vi fa stare bene e cosa vi fa stare male. Dopo una trentina di giorni, stilate una lista di abitudini che portano al benessere e una lista di comportamenti che peggiorano il vostro umore. Perché fare questo? Perché il metodo Healt Flow è strettamente personale e ognuno plasma il metodo in base alle proprie esigenze.

Ad esempio, avete provato una colazione che vi ha fatto sentire meglio rispetto alla solita? Introducete nella dieta questa nuova abitudine. Avete notato che un determinato allenamento in palestra vi fa sentire peggio il giorno dopo? Chiedete al PT di cambiarlo e introdurre qualcosa di diverso. Con l’Healt Flow eliminerete quelle cose frustranti che peggiorano lo stato mentale e inducono a sbagliare.

Il cambiamento richiede un impegno costante e una mentalità resiliente. La rieducazione corporea e alimentare è un processo lungo e complesso, ma particolarmente gratificante, che può portare alla scoperta di un potenziale inespresso e al raggiungimento dei nostri obiettivi di salute e benessere. Solo attraverso un approccio olistico e individualizzato possiamo sperare di realizzare il nostro pieno potenziale e raggiungere uno stato di benessere ottimale, sia fisico che mentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *