Vai al contenuto

Patatine fritte in friggitrice ad aria, tutto quello che c’è da sapere, prima di prepararle alla perfezione!

patatine in friggitrice ad aria

La friggitrice classica è un must per gli amanti della frittura.  Non importa se stai guardando un film o sei ad una festa, facendo i compiti o lavorando, potresti esserti innamorato del gusto e della croccantezza dei cibi fritti, in più di un’occasione.

Tuttavia, consumare olio in eccesso e, soprattutto, farlo insieme a processi di cottura come la frittura ha diverse conseguenze sulla salute. Fortunatamente, oggi ci sono opzioni in cucina che ti permettono di gustare i tuoi snack preferiti con meno grassi.  Ne parleremo in questo articolo.

Friggitrice senza olio

Preparare gli spuntini in casa è una delle migliori decisioni che puoi prendere. Bene, molte patatine fritte e cibi fritti o fast food contengono grassi cattivi per il tuo corpo.

Pensare di avere una friggitrice è l’opzione perfetta se sei un amante di questi cibi. Soprattutto se ne scegli una che ti permetta di cucinare con poco o senza olio e se sai qual è il grasso più adatto da usare. Ne parleremo di seguito.

Perché dovresti evitare l’olio in eccesso

La prima cosa è conoscere i pericoli dell’eccesso di olio nel cibo.  Questo, perché oltre ad aumentare l’apporto calorico, può indurre la comparsa di malattie. Da qui l’importanza di optare per pasti senza grassi o a basso contenuto di grassi.

Grassi cattivi per la tua salute

Cominciamo parlando dei grassi. Anche se è vero che il corpo umano ha bisogno di essi per mantenersi in salute, consumarli in eccesso può causare sovrappeso, obesità e disturbi vari.  

Soprattutto se si tratta di acidi grassi trans o grassi saturi, che sono legati all’aumento del colesterolo nel sangue, allo sviluppo dell’aterosclerosi e all’aumento del rischio di malattie cardiovascolari.

Per prima cosa, i grassi trans si trovano negli alimenti idrogenati.  Questo è un processo mediante il quale l’idrogeno viene aggiunto al grasso insaturo per renderlo più stabile e solido a temperatura ambiente, il che aiuta nella preparazione e nella lavorazione degli alimenti. Può essere trovato nelle patatine fritte dei fast food e in altri cibi pronti o industriali.

Questi acidi grassi aumentano il rischio di infarto e diabete. Inoltre, i grassi trans sono molto più dannosi per la salute dei grassi saturi, perché aumentano il colesterolo LDL – cattivo – e abbassano il colesterolo HDL – buono.

I grassi saturi, invece, si trovano negli alimenti di origine animale e in alcuni oli vegetali, come quello di cocco e di palma. Questo è il fattore in una dieta che aumenta di più il colesterolo nel sangue.  Il loro consumo in grandi quantità provoca livelli di colesterolo più elevati e un aumento del rischio di malattie coronariche.

Oli da cucina

Per preparare pasti senza grassi cattivi bisogna scegliere l’olio giusto.

Oli da evitare

Ora, alcuni dei grassi meno raccomandati per cucinare sono gli oli vegetali raffinati. Questo è un processo che purifica l’olio da alcuni componenti chimici, che vengono prodotti durante la sua preparazione e che non devono essere consumati. È un passaggio essenziale negli oli di semi.

Tuttavia, ci sono varie indagini che studiano le condizioni legate al loro consumo, come: asma, malattie autoimmuni, cognizione e salute mentale, diabete e obesità, malattie coronariche, intestino irritabile e malattie infiammatorie intestinali, infiammazione, sterilità e artrosi.

Inoltre, dovresti sapere che gli oli vegetali come girasole, mais e soia contengono grassi polinsaturi. Hanno un gran numero di insaturazioni, che li rendono instabili e suscettibili all’ossidazione. Questo favorisce la comparsa di sostanze tossiche, soprattutto se sottoposto ad alte temperature, come quando si preparano fritture.

Leggi anche: Non buttare la chiusura di sicurezza delle bottiglie di olio e aceto: il suo uso è pazzesco! (Il video)

Friggere il cibo fa davvero male?

Oltre a conoscere gli effetti dei grassi nocivi sulla salute, dovresti tenere a mente alcune importanti domande che hanno a che fare con il processo di frittura e cioè nell’immergere gli ingredienti nell’olio bollente o in un altro tipo di grasso.

Questo è uno dei metodi di cottura più amati al mondo, per il sapore e la croccantezza che conferisce agli ingredienti. Inoltre, a causa del breve tempo necessario e del fatto che la temperatura interna dell’alimento non supera i 100ºC, viene favorita la ritenzione dei nutrienti, principalmente in relazione a proteine ​​e minerali.

Tuttavia, il processo di frittura è considerato un fattore di rischio per la salute. Questo perché:

  • Porta un aumento del contenuto calorico della quantità di grasso necessaria.
  • Durante questo tipo di cottura si generano composti tossici come le acrilammidi, legate ad alcuni tipi di cancro.
  • I composti che vengono generati sono anche legati allo sviluppo di malattie cardiovascolari.

Ma non preoccuparti! Non è necessario evitare del tutto la frittura. Molto meno se si opta per pasti senza grassi o a basso contenuto di grassi. Adesso è possibile assaporare il sapore e la croccantezza della frittura con poco o senza olio, grazie ad elettrodomestici come le friggitrici ad aria, di cui parleremo più avanti.

Come friggere senza olio (o con poco)

Dopo aver conosciuto le conseguenze del consumo eccessivo di olio, è giunto il momento di passare a un paio di raccomandazioni. Perché gustare cibi fritti e croccanti con meno grassi non è impossibile, devi solo scegliere l’olio giusto e la migliore friggitrice per patate.

Scegli l’olio d’oliva

Abbiamo già parlato di grassi saturi e polinsaturi, ma dovresti sapere che ne esiste un altro tipo: i monoinsaturi. Questi si trovano in alimenti di origine vegetale come l’olio d’oliva, essendo un’opzione ideale da utilizzare nella friggitrice classica.

Sia i grassi monoinsaturi che quelli polinsaturi contengono acidi grassi omega-6, che possono aiutare a proteggere il cuore, prevenendo le aritmie, abbassando la pressione sanguigna e riducendo la tendenza a formare trombi. Tuttavia, una differenza tra i due è che il primo può aumentare i livelli di colesterolo buono, mentre il secondo li abbassa.

Inoltre, l’olio vergine ed extra vergine di oliva hanno altre qualità che li rendono l’opzione perfetta per la tua cucina:

Leggi anche: Sai comprare un buon olio di oliva? Scopri come leggere l’etichetta ed evitare fregature

Usa una friggitrice ad aria

Ora sai che preparare i tuoi cibi fritti con olio d’oliva è l’opzione migliore. Tuttavia, potresti pensare che questa sarà una spesa enorme. Tranquillo! Non solo ne vale la pena, ma può anche essere utile per il tuo portafoglio se lo usi in combinazione con una friggitrice ad aria.

Una friggitrice senza olio è un apparecchio che riscalda e cuoce i piatti utilizzando aria super calda. Cioè, non è necessario mettere grandi quantità di grasso. Basta spruzzarne un po’ sul cibo prima di metterlo dentro, e a volte un po’ di più sul vassoio.  Inoltre, questo non è necessario in tutte le ricette; alcuni possono essere fatti senza una goccia d’olio.

Prepara delle patatine perfette con poco olio in una friggitrice ad aria

A chi non piace gustare alcuni cibi fritti durante la visione di una serie Tv? O magari durante un incontro con gli amici? Possono essere popcorn o patatine fritte, anelli di cipolla o bastoncini di formaggio, anche patatine croccanti di verdure.

Puoi fare tutto questo con una friggitrice ad aria e con poco o niente olio. Quindi puoi avere opzioni per tutta la famiglia.

Ebbene, visto che in questo articolo parliamo di una friggitrice ad aria per le patate, non potevamo lasciarti senza una ricetta. Inoltre, questo può aiutarti a vedere quanto sia facile preparare le tue patatine fritte a casa.

Ricetta patatine fritte 

Ingredienti patatine fritte in friggitrice ad aria

  • 2 patate
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di sale marino
  • ½ cucchiaino di pepe nero macinato

Come fare le patatine fritte 

Metti una pentola sul fuoco, poni all’interno le patate e coprile d’acqua.  

Fai bollire a fuoco alto per circa 8-10 minuti.

Togli le patate dalla pentola, falle raffreddare bene e tagliale a bastoncini.

Metti le patate in una ciotola e aggiungi l’olio d’oliva, il sale e il pepe.

Poni le patate nel cestello della tua friggitrice ad aria.

Premi il pulsante di accensione. Imposta la temperatura a 200°C e il tempo di cottura a 15 minuti. Ricordati di scuotere il cestello e di muovere le patate a metà cottura.

Se le vuoi più croccanti, puoi aggiungere altri 3 minuti.

Se decidi di farle con patatine fritte surgelate precotte, ricorda che non è necessario condirle con l’olio, a meno che tu non stia cercando un bel tocco croccante.

Consigli per preparare i tuoi fritti

Vogliamo anche condividere con voi alcuni consigli per preparare delle patatine fritte perfette:

Se vuoi ottenere una consistenza croccante in cibi fritti come patatine fritte o anelli di cipolla, devi spruzzare un po’ d’olio sugli ingredienti appena prima di metterli nel cestello. Puoi anche spruzzare un po’ il cestello.

I cibi congelati non hanno bisogno di olio, anche se puoi spruzzare sulla griglia o sul cestello dove li metti.

Dovresti evitare l’umidità, quindi scola perfettamente gli ingredienti congelati o impanati come i bastoncini di formaggio.

Se non ottieni una consistenza croccante, forse: i tuoi ingredienti sono bagnati, sono in pezzi molto grandi o ne hai aggiunto una quantità che supera la capienza del cestello.

A metà del tempo richiesto dalla ricetta, apri la friggitrice e gira gli ingredienti. Ciò consentirà loro di cuocere in modo uniforme e di avere una consistenza migliore.

Per chiudere, dobbiamo chiarire che stiamo parlando di spruzzare olio perché è meglio farlo con un piccolo spruzzatore, poiché la quantità che serve è piccola.  

Buona frittura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *