Vai al contenuto

Pizza fatta in casa come in pizzeria, impasto speciale

Pizza fatta in casa

Se vuoi preparare una fantastica pizza fatta in casa, come quella della pizzeria, questa è la ricetta giusta per te.

Da provare: Pizza senza glutine: come prepararla sempre al top (i trucchi)!

Ingredienti pizza fatta in casa

  • 1 Kg di farina 0
  • 600 ml di acqua
  • 30 ml di olio
  • 25 g di lievito di birra
  • 20 g di sale

Preparazione pizza fatta in casa

Preparare il primo impasto sciogliendo il lievito di birra con 150 ml di acqua tiepida, unendo poi 300 g di farina.

Impastare bene e mettere a lievitare in un recipiente, coperto con un panno umido ad una temperatura di circa 30 gradi (forno con luce accesa).

Quando l’impasto sarà triplicato di volume aggiungere la restante acqua e la farina impastando per qualche minuto. 

Unire adesso l’olio ed il sale e continuare ad impastare, fino ad ottenere una pasta elastica che non si attacca alle mani e che risulti bella liscia.

Mettere nuovamente a lievitare ed attendere che sia nuovamente triplicata di volume.

A questo punto la pasta è pronta e può essere usata per ottenere circa 4 teglie di pizza oppure 15 palline da stendere e cuocere nel forno a legna o nel forno di casa, ventilato, a 200° per massimo 15 minuti.

Ecco 10 segreti per preparare una pizza che assomigli il più possibile a quella delle pizzerie:

  1. lievito madre: utilizza lievito madre al posto del lievito di birra, se possibile. Il lievito madre conferisce alla pizza un sapore più ricco e una consistenza più leggera.
  2. lenta lievitazione: lascia lievitare l’impasto per almeno 24 ore in frigorifero. Questo permetterà al glutine di rilassarsi e sviluppare un sapore più profondo.
  3. farina di qualità: usa una farina di qualità, come la “00” italiana, che contiene una percentuale più elevata di proteine e una maggiore capacità di assorbire l’acqua, rendendo la pizza più elastica e croccante.
  4. idonea idratazione: l’impasto della pizza deve avere un’adeguata idratazione, che si aggira tra il 60% e il 65%. Questo garantirà una pizza più morbida e facile da lavorare.
  5. sale: non dimenticare di aggiungere sale all’impasto, circa il 2% in base al peso della farina. Il sale rafforza il glutine e migliora il sapore della pizza.
  6. olio di oliva: aggiungi un po’ di olio di oliva extra vergine all’impasto per migliorare il sapore e la consistenza.
  7. sugo di pomodoro: utilizza un sugo di pomodoro semplice, fatto con pomodori pelati di qualità, sale, un po’ di zucchero e olio di oliva. Evita di cuocere il sugo, poiché si cuocerà durante la cottura della pizza.
  8. topping freschi: scegli ingredienti freschi e di qualità per i topping, come mozzarella di bufala, verdure fresche e affettati di buona qualità.
  9. cottura ad alta temperatura: per ottenere una crosta croccante e una pizza ben cotta, utilizza un forno che raggiunga almeno 480°C (900°F). Se non disponi di un forno a legna, puoi utilizzare una pietra refrattaria o una teglia di acciaio per simulare le alte temperature.
  10. tecniche di cottura: preriscalda la pietra refrattaria o la teglia di acciaio per almeno 30-45 minuti prima di infornare la pizza. Usa una paletta per pizza per trasferire la pizza nel forno e controlla la cottura spesso per assicurarti che sia cotta uniformemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *