Vai al contenuto

Planning settimanale delle pulizie: come si usa? Ti aiuterà moltissimo!

planning delle pulizie

Non sei una persona che ama fare pulizie di casa, ma non hai alternative? Nulla di strano, sono in tanti ad avere lo stesso problema. Un metodo per facilitare la gestione domestica è fare affidamento su un planning settimanale delle pulizie. Scopriamo che cos’è.

Come cominciare

Il primo passo da fare prima di un planning delle pulizie è considerare le dimensioni della tua casa, il numero di persone che vi abitano e il livello di pulizia richiesto. Questi fattori determineranno come impostare e pianificare le varie mansioni. In seguito, fai una lista di tutte le attività di pulizia di cui necessiti. Parliamo, ad esempio, di spolverare e lavare i pavimenti, ma anche compiti specifici, come lavare i vetri o pulire il frigorifero. A questo punto componi le categorie: “pulizia della cucina”, “camera da letto”, ecc.

Quante volte farai pulizie?

Opta per un giorno in cui hai meno da fare per le pulizie più impegnative, oppure ripartisci una pianificazione settimanale in cui ogni giorno farai qualcosa così da avere un carico leggero, ma quotidiano. Ovviamente ci saranno alcune attività che andranno fatte a cadenza mensile, come il lavaggio delle tende o del frigorifero. Ecco un esempio di planning delle pulizie settimanali.

  • Giorno 1 (Lunedì): spazzare e lavare i pavimenti di tutta la casa;
  • Giorno 2 (Martedì): pulire la cucina, compreso forno e fornelli;
  • Giorno 3 (Mercoledì): pulire bagno;
  • Giorno 4 (Giovedì): cambiare le lenzuola e stirare;
  • Giorno 5 (Venerdì): pulizia dei vetri della casa;
  • Giorno 6 (Sabato): pulizia di balcone e/o terrazzo;
  • Giorno 7 (Domenica): spolverare velocemente casa.

Crea il tuo programma

Ovviamente sei tu a conoscere la tua casa, perciò modula il planning a seconda delle tue necessità. Dopo che avrai stilato una lista di attività e una frequenza, crea un programma settimanale dettagliato che includa le attività da svolgere ogni giorno. Assicurati di distribuire le attività in modo equo durante la settimana in base al tempo a disposizione. Ovviamente, sii flessibile! Ci saranno giorni in cui potresti non essere in grado di seguire il programma alla lettera e non c’è nulla di male. L’importante è recuperare eventuali attività mancate nei giorni successivi.

Fatti aiutare

Se condividi la casa con altre persone, ricorda che anche loro devono fare la loro parte e non devi essere tu a farti carico di tutte le mansioni. La parola d’ordine è: COLLABORARE. Assegna compiti a ciascun membro della famiglia in modo che tutti contribuiscano alla pulizia e al mantenimento della casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *