Vai al contenuto

Pulire i vetri delle finestre senza errori: 3 cose da non fare mai

surface g6b2792c74 1280

Come pulire i vetri alla perfezione ed avere sempre vetri puliti e scintillanti. Ecco quali errori non vanno commessi.

Errore n. 1: spruzzare detergente sopra lo sporco e la polvere.

Prima di iniziare a pulire togli lo sporco dal telaio della finestra con una spazzola o aspiralo con un aspirapolvere.

Per spolverare rapidamente le tende e assicurati che sul vetro non vi siano residui di polvere. Poi, e solo poi, passa il detergente.

Errore n. 2 lesinare sul detergente per finestre

Non lesinare mai sullo spray, soprattutto se le finestre sono molto sporche. Serve esattamente il detergente che serve per rimuovere tutto lo sporco.

Se però la tua paura è usare troppi prodotti chimici che possono danneggiare la tua salute, puoi puntare sul fai da te, così non userai agenti chimici nocivi.

Leggi anche: Pulire in modo naturale: i mille usi dell’aceto in casa (e quando non usarlo assolutamente)

Detergente per vetri fatto in casa

  • 2 tazze di acqua
  • 1/2 tazza di aceto bianco o sidro
  • 1/4 di tazza di alcol

Unisci gli ingredienti e versarli in un flacone spray.

Errore n. 3: usare un vecchio straccio di cotone per asciugare le finestre.

Ad alcune persone piace asciugare i vetri con i fogli di giornale vecchi, ma è sempre meglio utlizzare invece i panni in microfibra, che non lasciano striature o aloni e soprattutto non graffiano il vetro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *