Vai al contenuto

Come e quando pulire le tende da sole: trucchi e consigli

pulire tende da sole

Le tende da sole, dal momento che sono esposte agli agenti atmosferici, alle polveri, alle muffe ed escrementi di uccelli, vanno pulite con una certa cura e a cicli regolari.

Devi pulire o smacchiare le tue tende da sole ma hai paura possano rovinarsi?

Ecco alcuni consigli per una corretta manutenzione e pulizia.

Cosa usare per pulire le tende da sole

Essendo abbastanza delicate, è bene non usare agenti chimici aggressivi sulle tende da sole. Meglio usare prodotti quanto più naturali possibile.

  • Aspirapolvere
  • Sapone neutro
  • Acqua tiepida o fredda
  • Una spugnetta

Come procedere alla pulizia della tenda senza rovinarla

Per procedere alla pulizia della tua tenda da sole senza rovinarla, segui questi passaggi:

  • Spazzolare la superficie del tessuto con una spazzola morbida
  • Rimuovere delicatamente la polvere con un aspirapolvere
  • Dopo aver rimosso la polvere, procedere usando una soluzione di acqua tiepida e sapone neutro con circa 20 ml di sapone per litro d’acqua
  • Lasciare agire il sapone, poi sciacquare e rimuovere il sapone
  • Lasciare asciugare il tessuto, meglio se all’aria aperta, e abbiate cura di non avvolgerlo prima che si sia asciugato, onde evitare che l’acqua ristagni e renda vano tutti il procedimento di puoizia. Tenere quindi le tende ben in tensione quando andate a pulirla
  • Quando la tenda sarà asciutta, si può riavvolgerla.

Cosa non usare quando laviamo le tende da sole

  • Idropulitrice ad alta pressione
  • Vaporella
  • Spazzole dure o spazzolamento energico
  • Spugnette abrasive
  • Lavatrice
  • Ferro da stiro
  • Sgrassatori
  • Paste Abrasive
  • Solventi
  • Acidi
  • Candeggina

Con questi piccoli accorgimenti riuscirete a far ritornare come nuove le vostre tende da sole.

Si consiglia una pulizia ciclica di almeno due volte l’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *