Vai al contenuto

Sintomi della celiachia: come riconoscerli subito

Sintomi della celiachia: come riconoscerli subito

Sapete riconoscere i sintomi della celiachia? Si tratta di una condizione purtroppo diffusa, che negli ultimi anni ha ricevuto sempre più attenzione.

Infatti la malattia celiaca in passato è stata sottostimata, mentre oggi sappiamo che può colpire fino all’1% della popolazione.

In quest’articolo vi parlerò di come riconoscere la celiachia dai primi sintomi, in modo da poter arrivare ad una diagnosi il più presto possibile. 

Diciamolo subito: la celiachia è una patologia di cui non si guarisce, ma con cui si può imparare a convivere. Pertanto è importante individuare subito le caratteristiche che la rendono riconoscibile, in modo da correre ai ripari al più presto e aiutare il nostro organismo.

Ma cos’è esattamente la celiachia? Si tratta di una malattia autoimmune, come lo sono ad esempio Morbo di Crohn, il Diabete tipo 1, l’artrite reumatoide e molte altre ancora.

Le malattie autoimmuni, quindi anche la celiachia, possono presentarsi in qualsiasi momento della vita. Insorgono in seguito ad un errato funzionamento del sistema immunitario, che reagisce aggredendo l’organismo invece di combattere patogeni esterni.

Chi soffre di celiachia, scatena una risposta violenta del sistema immunitario se consuma alimenti contenenti il glutine. Nello specifico, viene attaccato e danneggiato l’intestino tenue. 

il glutine infatti induce una reazione del sistema immunitario, che riconosce come dannose alcune molecole dell’intestino provocando danni, l’appiattimento dei villi e infiammazione. Da ciò derivano tutti i vari disturbi della malattia celiaca.

Il glutine è presente in diversi cereali e loro derivati, tra i quali ricordiamo i più diffusi:

● frumento

● segale

● orzo

● farro

● kamut®

● couscous

● seitan 

Purtroppo, nessun tipo di frumento è adatto ad una persona celiaca. Possiamo non trovare il glutine solo nel grano saraceno e nel mais.

I sintomi della celiachia: come riconoscerli subito alla loro insorgenza

Anche se la celiachia può essere accertata solo da specifiche analisi prescritte da un medico, vi sono diversi sintomi a cui prestare attenzione.

Vediamoli insieme.

● Gonfiore addominale

celiachia

Il gonfiore addominale, accompagnato spesso da dolore e diarrea, costituisce il sintomi più diffuso di questa patologia. Ciò è il sintomo di iponutrizione, perché la celiachia compromette l’assorbimento di sostanze nutritive molto importanti per l’organismo. Tutto ciò conduce non solo ad un fisico debilitato, ma anche a debolezza cronica (astenia) e spesso conduce a sbalzi d’umore sempre più marcati. 

● Emicrania

Un altro sintomo caratteristico della celiachia è l’emicrania o la cefalea.

Gli anticorpi prodotti in un organismo che soffre di questa condizione infatti, inducono problemi vascolari che determinano questo fastidioso e frequente mal di testa, che ostacola pesantemente la concentrazione, rendendo davvero difficile la vita quotidiana.

● Anemia

La stanchezza, frequente in un celiaco non curato, è spesso indotta dall’anemia.

La riduzione importante di emoglobina nel sangue (quindi, il malassorbimento del ferro) produce una sensazione di stanchezza che non si allevia con il riposo.

● Dermatite erpetiforme

Si tratta di una specifica condizione dermatologica che si manifesta negli individui affetti da celiachia. Per tale ragione, questo particolare tipo di malattia cutanea viene anche definita come celiachia della pelle. Si manifesta come una eruzione cutanea, che colpisce maggiormente i glutei, le ginocchia e i gomiti.

● Deficit della crescita

Un campanello d’allarme per i più piccoli, è il rallentamento della crescita staturale. 

Se i vostri figli hanno infatti un rallentamento della curva dell’altezza, si deve ipotizzare che la causa sia la celiachia. Generalmente questo andamento viene corretto, semplicemente seguendo una dieta senza glutine. 

Ovviamente, nessuno di questi sintomi può essere associato con certezza alla celiachia, ma non deve essere sottovalutato.

Se voi o qualcuno dei vostri cari presenta uno o più di questi disturbi, vi consiglio di contattare il medico curante e procedere con opportune analisi che potranno determinare la presenza o meno della patologia.

Soffrite di celiachia o lo sospettate? In ogni caso, oggi anche la grande distribuzione ha inserito tanti prodotti senza glutine che possono essere trovati nei supermercati.

Essere celiaci non è insomma una vita all’insegna della rinuncia: vi sono negozi dedicati solo ai celiaci, dove si trovano anche pizza e pane!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *