Vai al contenuto

Tovaglie e tovaglioli per una tavola perfetta

tovaglia

Vi piace apparecchiare la tavola in maniera perfetta? Avete ospiti e volete sorprenderli? La tovaglia e i tovaglioli hanno un ruolo fondamentale . Servono, non soltanto a proteggere il tavolo e i vestiti dagli eventuali residui di cibo, ma contribuiscono anche a creare l’atmosfera e lo stile di un pasto, Entrambi hanno una storia antica e ricca di significati, che riflettono le diverse culture e le diverse epoche.

Un cenno storico alle tovaglie e ai tovaglioli

Anche se non ci pensiamo spesso, le tovaglie e i tovaglioli hanno un’antica tradizione. Oggi non si utilizzano in molte occasioni informali, e spesso si preferisce, per alcuni eventi conviviali, utilizzare i prodotti “usa e getta”. Tuttavia, pranzi, cene ed eventi importanti richiedono una tovaglia e dei tovaglioli a tema, coordinati e all’altezza dell’occasione. Vediamo com’è evoluto l’uso di tovaglie e tovaglioli nella storia.

Le tovaglie, al passo con i tempi

  • La tovaglia più antica e tradizionale è quella bianca, che simboleggia la purezza e l’eleganza. Tuttavia, ci sono anche esempi di tovaglie colorate, usate in Persia dal III secolo a.C. per rendere più vivace la tavola;
tovaglia che emula quella antica persiana
tovaglia che emula quella antica persiana
  • Nell’antica Roma, la tovaglia divenne un segno di civiltà solo alla fine della Repubblica, quando i pasti assunsero una maggiore importanza sociale. Le prime tovaglie erano pesanti tappeti, che servivano a attutire i rumori e a assorbire i liquidi;
tovaglia antica Roma
tovaglia antica Roma
  • Nel Medioevo, la tovaglia assunse un ruolo di prestigio e di onore. Esserne privi era considerato una forma di umiliazione. Le tovaglie erano di lino bianco, decorate con strisce o quadrati colorati. A volte erano anche profumate;
una tovaglia tipiadel Medioevo
una tovaglia tipica del Medioevo
  • Nel Rinascimento, la tovaglia entrò nella vita quotidiana delle classi più agiate. Si diffuse la “perugina”, con fasce blu sui lati. Si iniziarono anche a usare ricami e merletti per abbellire le tovaglie
tovaglia del Rinascimento
tovaglia del Rinascimento
  • Nel Barocco, le tovaglie si arricchirono di tessuti damascati e pizzi da sovrapporre su drappi colorati. Si cercava di creare un effetto scenografico e opulento
Tovaglia barocco
Tovaglia barocco
  • Dalla fine del ‘700 si ritornò alle tovaglie bianche, lisce e lunghe fino al pavimento. Questo stile rimase in voga fino al ‘900, quando si iniziarono a sperimentare nuovi colori e fantasie.

I tovaglioli, nati per asciugare le mani

I tovaglioli sono nati come strumenti per asciugare le mani dopo averle lavate. In origine erano condivisi tra due commensali, ma poi divennero individuali. Solo nel ‘700 si iniziò a usare i tovaglioli per evitare di sporcarsi i vestiti, posizionandoli sulle ginocchia. I tovaglioli possono essere piegati in modi diversi, per creare forme originali o per inserire le posate o il menu. Il galateo consiglia di piegare i tovaglioli in modo semplice, a rettangolo o a triangolo.

Come scegliere le tovaglie e i tovaglioli

Per una tavola perfetta, bisogna scegliere le tovaglie e i tovaglioli in base all’occasione, allo stile e al colore che si vuole creare. Vediamo come fare:

  1. Per le occasioni formali o eleganti, potete usare tovaglie e tovaglioli in tessuti pregiati come il lino, la fiandra o il jacquard, con finiture ricercate come pizzi o orli à jour. Scegliete colori neutri o pastello, oppure toni più scuri per contrastare con la porcellana bianca. Cercate, se potete, di abbinare i tovaglioli al colore dei fiori o dei centrotavola;
  2. Per le occasioni informali o casuali, potete usare tovaglie e tovaglioli in tessuti più pratici e resistenti come il cotone, il panama o la microfibra. Scegliete colori vivaci o fantasie geometriche, floreali o a tema. Se non avete tempo, usate le tovagliette o i runner per apparecchiare in modo più semplice e veloce;
  3. Per le occasioni all’aperto o in giardino, potete usare tovaglie e tovaglioli in tessuti impermeabili e antimacchia come il pvc o la cerata. Se vi piace, scegliete colori allegri o motivi ispirati alla natura, come foglie, fiori o frutti. Usate senza problemi copritavoli rotondi o quadrati per adattarsi a diverse forme di tavoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *