Vai al contenuto

Vacanze 2024; immergiti nel blu dipinto di blu

  • di
città blu

Sta per arrivare il momento di organizzare le prossime vacanze per questo 2024 e le città immerse nel blu potrebbero rappresentare la meta perfetta per il tuo viaggio.

Juzcar, Andalusia

Benvenuto a Juzcar, un gioiello unico nella provincia di Malaga, in Andalusia, dove la realtà si fonde con l’immaginazione in un affascinante villaggio dai toni blu che più blu non si può. È il colore a diventare protagonista assoluto, trasformando ogni stradina in un percorso attraverso la pittura vivente. Juzcar, con il suo aspetto pittoresco, è stato catapultato nell’immaginario collettivo nel 2011, quando è stato scelto come set per il film dei Puffi. Da quel momento, il villaggio ha abbracciato il blu in modo unico, trasformando un’iniziale scelta temporanea in un’autentica dichiarazione d’identità. Le case, le strade e gli angoli più remoti sono stati dipinti con tonalità diverse di blu, creando un paesaggio cromatico che sembra uscito da un quadro di Salvador Dalí. Puoi immaginare gli scatti fantastici che faresti?

viaggi

Ogni passo a Juzcar è un viaggio nel fantastico mondo dei Puffi, con murales a tema che adornano le facciate delle case, casette dalle forme stravaganti che sembrano uscite direttamente da una fiaba e le iconiche statue di Grande Puffo, Puffetta e Gargamella, che si ergono come giganti di questo universo parallelo. Una meta fantastica se sei da solo, in coppia o con la tua famiglia. I tuoi bambini impazziranno letteralmente.

Santorini, Grecia

Benvenuto a Santorini, l’isola delle Cicladi che incanta gli occhi e ruba il cuore con il suo mare blu e tetti candidi. Qui, l’isola dell’Egeo diventa un’esperienza cromatica che racchiude la quintessenza della bellezza greca. Un viaggio attraverso questa isola è una visione diretta sul paradiso. Oia, il piccolo villaggio sulla punta nord dell’isola, è un vero e proprio manifesto alla bellezza. I tetti blu delle case tradizionali si ergono e diventano protagonisti, mentre le tre cupole della chiesa di Agios Spyridonas creano una scenografia unica sullo sfondo dell’intenso blu del Mar Egeo. Ogni passo a Oia è un viaggio in una cartolina vivente.

viaggi1

Le strette viuzze di Fira, la capitale, sono un labirinto ordinato dove bianco e azzurro si fondono in un puzzle che ti rimarrà impresso nel cuore. Santorini è anche un’esperienza culinaria, un viaggio per il palato tra i sapori della cucina greca accompagnati da viste panoramiche mozzafiato. I ristoranti con terrazze affacciate sul mare offrono un quadro perfetto per gustare specialità locali.

Chefchaouen, Marocco

Benvenuto a Chefchaouen, la perla blu incastonata tra le maestose montagne del Rif, nel cuore del Marocco. Questa città è molto più di una destinazione turistica; è un colpo al cuore attraverso vicoli pittoreschi, case colorate e un cielo azzurro impossibile da ritrovare in altri posti. Chefchaouen, con la sua architettura e le strade strette, è una sinfonia di sfumature bluastre. Ogni casa, ogni muro, è un capolavoro di colori vivaci che si stagliano sotto il sole marocchino. E non c’è da meravigliarsi se viene chiamata la “Perla Blu del Deserto Rif”, poiché ogni angolo di Chefchaouen è una gemma preziosa che brilla.

viaggi2

Situata ai piedi delle montagne del Rif, Chefchaouen offre uno scenario montano che incornicia la città con una bellezza senza tempo. Le case blu sembrano fondersi con la montagna circostante, creando un’armonia visiva unica. Nonostante la sua crescente popolarità turistica, Chefchaouen conserva un’atmosfera tranquilla e autentica, invitando i visitatori a esplorare i suoi vicoli tortuosi e a perdersi in un mondo dove il blu è il linguaggio universale dell’ospitalità e della calma. Gli abitanti credono che tingere le case di questo colore porti buona fortuna e protezione per cui lo fanno frequentemente e non per i turisti.

Porto, Portogallo

Quarta città da visitare è Porto, dove le strade sono un mix di colori e storia, e gli azulejos portoghesi trasformano la città in un’opera d’arte vivente. Gli azulejos, piastrelle di ceramica dipinte a mano, sono la vera anima artistica di Porto. Ogni angolo della città glorifica questa tradizione secolare, regalando un’esperienza visiva unica. La Capela das Almas, adornata con scene della vita di San Francesco d’Assisi e di Santa Caterina, è un esempio straordinario di come gli azulejos trasformino un edificio sacro in una tela vivente di fede e arte. Ogni strada, ogni piazza, è un museo all’aperto in cui le facciate degli edifici sono affreschi viventi. La maestosa Igreja de Santo Ildefonso, con la sua facciata riccamente decorata, e la stazione centrale dei treni, São Bento, con oltre ventimila azulejos che narrano storie epiche, sono tappe imperdibili per chi desidera immergersi completamente nell’incanto della città.

viaggi3

Casamassima, Puglia

Non poteva mancare l’Italia con Casamassima, un gioiello nascosto a due passi da Bari, dove il tempo sembra essersi fermato per dipingere la storia con tonalità di azzurro. Questo incantevole borgo, avvolto dal fascino medievale, racconta una storia intricata fatta di miracoli, devozione e una tavolozza di colori vivaci. Le case e gli edifici del centro medievale sono molto più di semplici strutture architettoniche; sono il risultato di una storia che affonda le radici nel XVII secolo, un periodo segnato dalla peste. Si narra che la Madonna abbia protetto gli abitanti di Casamassima da questo flagello, e in segno di riconoscenza, le case furono dipinte di blu e azzurro.

viaggi4 1

Passeggiare per le vie di Casamassima significa immergersi in un viaggio nel tempo, dove ogni angolo rivela dettagli che narrano storie secolari. Le facciate degli edifici, con le loro sfumature di blu e azzurro, sono come pagine di un antico libro, ognuna scritta con il pennello della tradizione e dell’adorazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *