Vai al contenuto

Varie tipologie di mele, le loro caratteristiche e usi in cucina

Sapete quante sono le varietà di mele esistenti? Non ci crederete, ma ve ne sono oltre 7000, distinte per gusto e aspetto. Alcune sono riconoscibili per la loro dolcezza, altre sono più succose ed altre leggermente più acide. Insomma, le mele sono in grado di soddisfare anche il palato più esigente, ma è importante anche sapere quali sono quelle più indicate per essere usate in cucina, e per quali piatti.

Viste infatti le differenze, ogni tipologia di cibo che abbia le mele nella ricetta, deve ricorrere alla tipologia più adatta, che ne esalti il gusto e renda eccellente la vostra preparazione culinaria.

Per questo ho preparato una piccola guida sulle varietà di mele maggiormente conosciute da noi e su come possiamo usarle in cucina correttamente.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Vediamole assieme!

Mela Annurca

mela annurca
mela annurca

Si tratta di una specie molto coltivata al sud, e presenta un retrogusto acidulo e al tempo stesso aromatico. La polpa non è troppo zuccherina, questo rende tale tipologia perfettamente adatta per essere utilizzata nelle vostre pietanze salate, in particolare le insalate con le noci, frutto con cui si integrano perfettamente, ed anche formaggi e carne.

Mela Golden Delicious

mela golden delicious
mela golden delicious

Si tratta della varietà di mela più diffusa nel mondo, la possiamo vedere in tutti i mercati della frutta. Succose, molto croccanti e dolci, nonché con una giusta dose di morbidezza, le mele Golden Delicious sono una buona opzione per qualsiasi ricetta, sia che si tratti di torte, salse, succhi di frutta.

Mela Granny Smith

mela granny smith
mela granny smith

La mela Granny Smith non è una mela originaria dell’Italia ma dell’Australia. Si tratta di una mela piuttosto dura, dalla buccia dal caratteristico colore verde acceso, con un gusto aspro (contiene infatti pochi zuccheri) che viene perfettamente addolcito una volta che la mela viene cotta. Ideale per qualsiasi preparazione al forno e adatta per essere presente in piatti dal gusto deciso, come quelli che contengono formaggi, noci, cipolle. Ottima anche per essere usata nei sorbetti.

Mela Renetta

mela renetta
mela renetta

La mela Renetta è invece perfetta per fare dolci poiché la sua polpa, dopo la cottura, diventa dolcissima. Dalla forma tondeggiante appiattita, a seconda del periodo d’acquisto è possibile utilizzarla per preparare torte e crostate, io vi consiglio di usarla per fare il crumble di mele o lo strudel!

Specie per il crumble, dolce di tradizione anglosassone, è certamente la scelta migliore. Provare per credere!

Mela Royal Gala

mela royal gala
mela royal gala

Le mele Gala generalmente hanno una buccia rossa con punte di arancio o di giallo. In particolare, la Mela Royal Gala è abbastanza dolce e croccante, perfetta per preparare centrifugati, macedonie e succhi di frutta. Sono perfette anche per essere mangiate crude, io le aggiungo anche a delle insalate non troppo salate e senza troppi condimenti.

Mela giapponese Fuji

Mela Giapponese Fuji

La mela Fuji, proveniente dal Giappone, è una mela croccante davvero molto dolce, che io consiglio per piatti “caldi” come gli arrosti, oppure per dolci cotti in forno. Pregevole per il suo succo, è indicata anche per le salse. 

Mela Pink Lady

Continua dopo gli annunci...
mela pink lady
mela pink lady

Questa mela dalle sfumature rosa, proveniente dall’Australia, ha un sapore davvero unico, che dall’acido degrada verso il dolce, e una consistenza bella croccante. Perfetta quindi per cucinare, potete usarla anche per delle salse, e in qualsiasi altro piatto che richieda questo frutto. A mio giudizio, è perfetta anche per accompagnare la carne arrosto e i formaggi.

Che ne pensate di questa lista? Vi ho suggerito tipologie di mele legate ad abbinamenti culinari, aspetto che vi mettiate all’opera e mi facciate vedere qualche bel piatto preparato da voi.

Ho già l’acquolina in bocca, a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *