Vai al contenuto

Zafferano: l’oro giallo della natura. A cosa fa bene?

zafferano

Lo zafferano è una delle spezie più amate dagli italiani. Come rinunciare a un gustosissimo risotto allo zafferano o alle salsine dorate per accompagnare la carne? Sapevate che fa anche bene?

Cos’è lo zafferano

Lo zafferano non è solo una semplice spezia, bensì un vero gioiello della natura che viene definito oro giallo, in quanto per ottenerne una piccolissima quantità, occorrono diverse piante. Non a caso ha un costo elevatissimo e in commercio si trova in quantità davvero ridotte. Lo zafferano proviene dalla Crocus Sativus, una pianta presente anche sul nostro territorio. Viene usato da secoli sia in cucina, come condimento, sia come ingrediente in grado di apportare numerosi benefici alla salute.

Proprietà dello zafferano

Lo zafferano contiene crocina e crocetina, due antiossidanti molto efficaci, in grado di contrastare l’azione ossidativa dei radicali liberi, i primi responsabili dell’invecchiamento cellulare. Queste due sostanze si aggiungono alla lunga lista di altri antiossidanti presenti nello zafferano. La scienza sta cercando di confermare e accertare che il consumo di zafferano possa aiutare a lenire i sintomi di ansia e depressione in alcuni individui. Sono stati già effettuati degli studi che lo hanno suggerito, tuttavia sono necessari ulteriori studi per verificarne la veridicità e comprendere come ciò possa realmente avvenire.

I composti bioattivi presenti nella spezia potrebbero essere i responsabili del miglioramento della sintomatologia della depressione moderata e lieve. Naturalmente dovremo attendere che nuovi e approfonditi studi dimostrino e accertino questa eccezionale scoperta. Anche la funzione cognitiva potrebbe essere influenzata dal consumo di zafferano, purtroppo anche in questo caso gli studi sono in fase di sviluppo e non ci sono certezze al riguardo. L’infiammazione presente nel corpo viene notevolmente ridotta dallo zafferano grazie all’alta concentrazione di antiossidanti, questo è molto importante in quanto si riduce il rischio di malattie croniche o disturbi infiammatori come l’artrite reumatoide. Anche gli occhi trovano nello zafferano un valido alleato per migliorare la propria condizione; la retina in particolare viene protetta da alcune sostanze presenti nella spezia e si riducono i rischi di malattie oculari legate all’età.

Un fattore molto importante è che lo zafferano è ancora oggetto di numerosi studi atti a confermare o negare le potenziali capacità benefiche elencate finora. Se desideri apportare modifiche importanti alla tua alimentazione e integrare il consumo di zafferano per cercare di migliorare anche la qualità della tua vita, il consiglio è sempre di consultare uno specialista per avere un parere significativo e certo sul da farsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *