Vai al contenuto

Aspirapolveri: meglio a traino o scopa elettrica? Ti aiutiamo a scegliere

Il tuo vecchio aspirapolvere ti ha abbandonata dopo anni di onorato servizio, e ora sei lì alla ricerca di un degno sostituto.

Chiunque si sia trovato a dover acquistare un nuovo aspirapolvere, si è di certo posta la fatidica domanda: è meglio la scopa elettrica o l’aspirapolvere a traino?

Meglio l’aspirapolvere o scopa elettrica?

Continua dopo gli annunci...

Ovviamente, come per ogni cosa, ci sono pro e contro e tutto dipende dall’utilizzo che dobbiamo farne.

Prima di continuare, ti ricordo che è disponibile, per ricevere le notifiche delle nostre ricette, il canale Telegram, cliccando qui oppure il canale Whatsapp, cliccando qui. Unisciti anche tu per non perdere le ultime novità. IL TUO NUMERO DI TELEFONO NON LO VEDRÀ NESSUNO¡

Per raggiungere angoli dimenticati della propria abitazione, l’ideale sarebbe una scopa elettrica, ad esempio, ma bisogna stare attenti che sia maneggevole.

Io stessa, in passato, ne ho avuta una ma devo dire, non faceva per me: era troppo pesante ed avendo una forza nella media, trovavo faticosissimo fare le faccende.

Trovavo a me più congeniale l’aspirapolvere a traino, poichè il motore rimane a terra e si deve solo trascinarlo per casa grazie alle rotelle (mentre, ricordatevi, nella scopa elettrica il motore è già dentro la scopa, cosa che lo rende più pesante).

Certamente, come sopra accennato, dipende dall’uso che dovete farne e senza dubbio la scopa raggiunge angoli più nascosti.

Come funziona l’aspirapolvere?

Se necessitate di un dispositivo versatile, da usare su tende e cuscini, l’aspirapolvere a traino è il più adatto.

Oltretutto, solitamente gli aspirapolveri sono quelli che hanno una più ampia disponibilità di spazzole e bocchettoni in base alla superficie su cui dobbiamo andare a passarlo.

Come funziona la scopa elettrica?

Se da un lato trascinare a mano la scopa elettrica può risultare ad alcuni un compito faticoso, dall’altro è pur vero che in un appartamento piccolo, con la scopa elettrica non si ha l’impiccio di fare a zig zag tra i mobili per scansarli di volta in volta.

Indubbiamente, dunque, possiamo muoverci con più agilità.

Non abbiamo però la stessa possibilità di scelta circa le spazzole (anche se c’è un discreto assortimento) e la pulizia è meno profonda rispetto all’aspirapolvere.

Insomma, in sintesi, tutto dipende dall’utilizzo che dovete farne.

Per case di dimensioni ridotte, che non sono arredate da un ingente quantitativo di tende o tessuti, suggerirei una scopa elettrica.

Se invece avete una casa piena di tappeti e tendaggi, abbastanza spaziosa (ove dunque il motore a traino non rappresenta un impedimento) e avete animali in casa, motivo per cui è indispensabile una pulizia profonda, meglio usare un aspirapolvere classico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *